Translate

mercoledì 30 aprile 2008

Zuppa di cozze e gamberi




Voglia d'estate,voglia di serate in riva al mare...voglia dei profumi del mare!!!

Ingredienti:






  • Kg. 1 di cozze,



  • un bicchiere di brodo di pesce,



  • 12 gamberi,



  • un peperone verde,



  • quattro spicchi d'aglio,



  • due pomodori,



  • mezza cipolla,



  • timo,



  • basilico,



  • prezzemolo,



  • vino bianco,



  • olio d'oliva,



  • sale,



  • pepe,

.Esecuzione: Fate aprire le cozze nell'olio caldo con un rametto di timo e gli spicchi d'aglio.Appena pronte sgusciatele parzialmente togliendo la mezza valva. Conservate il liquido di cottura filtrato.Tritate la mezza cipolla e fatela appassire in una padella con dell'olio d'oliva. Aggiungete i gamberi sgusciati e il peperone a pezzetti. Sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco e quando sarà evaporato aggiungete i pomodori a pezzetti, un pizzico di sale, il liquido delle cozze e il brodo di pesce.Fate bollire per circa cinque minuti, aggiungete poi le cozze nelle loro valve, il basilico e proseguite la cottura per non più di un minuto. Aggiungete per ultimo il prezzemolo e servite.

lunedì 28 aprile 2008

pasticcini di riso


ingredienti:


  • 250 gr di riso

  • 1/2 litro di latte (consentito)

  • 1/2 litro d'acqua

  • 50 gr di burro a pezzetti

  • 3 tuorli d'uovo

  • 3 albumi montati a neve

  • 100 gr di zucchero

  • 1/2 tazza di pane (consentito) grattugiato

  • la scorza di mezzo limone grattugiata

  • burro per gli stampini

  • sale q.bmettete in una casseruola il latte,l'acqua, il sale e la scorza di limone grattugiata,portate ad ebollizione,unite il riso e fate cuocere a fiamma moderata per 15 minuti,avendo cura di mescolare spesso con il cucchiaio di legno.

    Aggiungetelo zucchero e il burro.

    Continuate la cottura per 10 minuti e quando il riso sarà ben cotto togliete il recipiente dal fuoco e lasciate raffreddare il composto,prima di unire i tuorli d'uovo,gli albumi montati a neve ben soda,che unirete con molta attenzione per non smontarli.

    Imburrate gli stampini,cospargeteli di pane grattugiato e quindi riempiteli con il composto di riso. Fate cuocere in forno ben caldo per venti minuti circa o fino a quando il riso sarà gratinato,e servite i pasticcini caldi.

è importante non usare risi a grani duri e lasciare cuocere a lungo il riso in modo che i pasticcini,al momento di toglierli dalle formine non abbiano a sbriciolarsi. Potete anche preparare delle barchette di pasta frolla( eseguita con ricette senza glutine) e riempirle con il composto,cuocendo poi tutto in forno.

Dolce viennese alla crema di caffè


Ingredienti:


  • 150 gr di zucchero

  • 170 gr di mandorle pelate e leggermente tostate

  • 4 albumi

  • poco burro e farina per le tortiere

per la crema:



  • 4 tuorli d'uovo

  • 120 gr di zucchero a velo (consentito)

  • 3 cucchiai di caffè liquidi molto forte

  • 120 gr di burro

tritate le mandorle finemente, tenendone da parte alcune intere che triterete più grossolanamente.


Montata gli albumi a neve soda e aggiungete ad essi le mandorle e lo zucchero.


Versate il composto,in parti uguali,nelle tre tortiere leggermente unte di burro e infarinate.


Cospargete una delle tortiere con le mandorle tritate grosse e con un po' di zucchero,passate le tortiere in forno fino a che le mandorle saranno appena colorite quindi lasciatele raffreddare.


Sbattete in una casseruola posta a bagnomaria i tuorli con lo zucchero a velo lavorandoli con una frustina,poi aggiungete il caffè. quando la crema si addenserà toglietela dal fuoco e lasciatela intiepidire,aggiungete il burro lavorato con la spatola fino a renderlo morbido e scorrevole e mescolate bene.


Componete la torta distribuendo la crema su due strati,l'ultimo strato sarà quello con le mandorle spezzettate.


é un dolce delicato e di bello aspetto,che potete anche farcire con panna montata. Se vi sentite in grado di tagliare bene,in tre dischi,il dolce quando è freddo, potete preparare un'unica torta,dividendola al momento di farcirla.

Meringhe al caffè


ingredienti:


  • 25 gr di zucchero a velo (consentito)

  • 4 chiare d'uovo

  • 2 dl di panna montata (consentita)

  • caffè in polvere macinato finissimo

  • poco burro e farina biaglut per la placca

  • un pizzico di sale

montate a neve molto soda le chiare con un pizzico di sale e unitevi a pioggia lentamente e sempre girando lo zucchero a velo passato al setaccio fine

ungete leggermente di burro la placca del forno infarinatela e disponetevi a cucchiaiate non troppo vicine il composto.

Ponete la placca nel forno già caldo (100°) e lasciatevi le meringhe sino a quando risulteranno asciutte ma non colorite.

Dopo circa dieci minuti aprite lo sportello e tenetelo leggermente socchiuso,spegnendo contemporaneamente il forno.

Lasciate raffreddare le meringhe e quando saranno solidificate,riempitele con la panna montata,alla quale avrete aggiunto polvere finissima di caffè.

Crème caramel e caramello



ingredienti: per 4 persone




  • 4dl di latte (consentito)

  • 2 uova intero e 3 tuorli

  • 150 gr zucchero

  • 1 bustina di vanillina (consentita)

Fate bollire il latte con la vanillina. Lavorate a lungo le uova con lo zucchero e versatevi sopra il latte.

Mescolate bene e filtrate attraverso un colino molto fitto.

Mettete negli stampini vuoti e asciutti alcuni cucchiai di caramello e versatevi sopra il composto ancora caldo. Sistemateli in una teglia che porrete in un altro recipiente contenente acqua calda.

Passate in forno a 160° per venti minuti circa,lasciando cuocere a bagnomaria.

Lasciate raffreddare prima di rovesciare e servire.


potete preparare il caramello nel seguente modo:
  • 250 gr di zucchero semolato nel paiolo,fatelo cuocere a fuoco basso,avendo l'avvertenza di rigirarlo delicatamente con una spatola.
  • Quando sarà ben colorito e inizierà a "fumare",bagnatelo con qualche cucchiaio d'acqua fredda: lo zucchero aumenterà di volume e diventerà ancora più scuro.
  • Spegnete quasi subito il fuoco e mescolate ancora per qualche momento.
  • L'acqua del bagnomaria non dovrà mai bollire, consiglio pertanto di stendere sul fondo della teglia uno strofinaccio pulito che proteggerà gli stampini dal calore diretto. Inoltre abbiate cura di aggiungere ogni tanto un goccio di acqua fredda per interrompere l'eventuale ebollizione.

Risotto con gli scampi





ingredienti:
  • 300 gr di riso
  • 600 gr di scampi col guscio
  • 3/4 di litro d'acqua
  • 30 gr di burro
  • 1 cucchiaio di farina(senza glutine)
  • 1 cipolla tritata finemente
  • 1 carota tritata finemente
  • 1/2 costola di sedano tritata finemente
  • 2 bicchieri di vino bianco secco
  • 5 cucchiai di olio d'oliva
  • sale q.b
  • pepe q.b
Lavate e asciugate gli scampi,estraete le code del guscio,eliminate la vena nera,lavateli e teneteli da parte.
Mettere i gusci nel mortaio,pestateli accuratamente,quindi versateli in una casseruola con tre quarti di litro d'acqua leggermente salata,un pizzico di pepe macinato al momento e un bicchiere di vino bianco secco. Portate a ebollizione e fate cuocere per venti minuti,quindi filtrate il brodo cosi ottenuto attraverso un colino fine tenetelo da parte.
Versate l'olio in una padella asciugate e infarinate le code degli scampi e appena l'olio sarà caldo,fatele friggere per chiunque minuti,quindi toglietele dalla padella e tenetele in caldo.
Mettete nell'olio bollente le verdure tritate,unite il riso,,fatelo insaporire,aggiungete due o tre mescoli di brodo bollente e,mescolando,continuate la cottura aggiungendo di tanto in tanto un mestolo di brodo caldo per volta.
A tre quarti di cottura del riso aggiungete gli scampi (tenendone da parte tre o quattro che serviranno per decorare il risotto) il burro,il vino rimasto e sempre rigirando con un cucchiaio di legno,fatelo evaporare,quindi pepate abbondantemente e controllate il sale.
Appena pronto versate il risotto su un piatto di portata,disponete al centro gli scampi e servite subito.

risotto con i carciofi!!!



ingredienti per 4 persone:
  • 350 gr di riso
  • 3 carciofi teneri
  • 1 pomodoro maturo
  • 30 gr di prezzemolo
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 piccola cipolla
  • 2 cucchiaiate d'olio d'oliva
  • 50 gr di burro
  • 3 cucchiaiate di formaggio grana grattugiato
  • 6 dl di brodo di carne sgrassato
  • 1/2 bicchiere scarso di vino bianco secco
  • sale q.b
  • pepe q.b
mondate i carciofi conservando solo la parte più tenera,lavatela e tagliatela a spicchi. Tagliate la cipolla a fettine sottili. Pelate il pomodoro, fatelo a pezzetti e togliete accuratamente i semi. Ponete carciofi,cipolla e pomodoro in un recipiente che possa andare in forno e largo quanto basta per potervi poi cuocere il riso. Unite l'olo e circa metà del burro. Programmare il forno alla massima potenza e sistematevi il recipiente per 5 minuti,dopo due minuti unite il vino.
mondate e lavate il prezzemolo e tritatelo con l'aglio
portate il brodo a ebollizione,quindi versatelo nel recipiente contenente i carciofi insieme con il riso e il trito di aglio e prezzemolo.
Mescolate il tutto,riprogrammando il forno alla massima potenza e lasciate cuocere il riso per 18 minuti,mescolandolo almeno due volte.
A cottura ultimata assaggiate e, se vi sembra necessario,salate e pepate,quindi lasciate il risotto nel forno spento per due minuti affinché termini di cuocere.
Poco prima di servirlo,amalgamatevi il burro rimasto e la metà circa del grana,quindi portatelo in tavola nello stesso recipiente di cottura accompagnandolo con il restante grana grattugiato.

Arancine siciliane


Ingredienti:
1/2 Kg di riso
4 uova
150 gr. caciocavallo stagionato
1 bustina di zafferano
40 gr. di burro
50 gr. di parmigiano grattugiato
1 tazza di ragù di carne con piselli
semola di mais
1 lt. di olio di semi di arachide
sale



Lessare il riso, scolarlo e versarlo in un contenitore. Lasciarlo intiepidire poi mantecare con 2 uova, lo zafferano sciolto in un cucchiaio di acqua calda, il burro ed il parmigiano grattugiato. Far raffreddare.Per preparare gli arancini appiattire una manciata di riso nel cavo della mano, mettere al centro un cucchiaino di ragù e due dadini di caciocavallo. Richiudere bene il ripieno facendo in modo che non fuoriesca e dando la forma arrotondata.Questa operazione viene facilitata inumidendo le mani di volta in volta. Esauriti tutti gli ingredienti, passare gli arancini nelle 2 uova sbattute poi nella semola di mais e friggerli in abbondante olio di semi. Salare una volta cotti, servire caldi.

domenica 27 aprile 2008

Il mio primo premiooooo!!!!!!

Premio D eci e lode

"Premio D eci e lode"

Grazie mille a G ata per il premio che mi ha assegnato con la seguente motivazione:

"Marilena è una new entry nel mondo dei food-blog. Abbiamo in comune due cose: la celiachia e la passione per la cucina. Si merita proprio questo premio, che possa essere uno stimolo per andare sempre così alla grande."


é il primo che ricevo e ne sono molto onorata. Spero tanto, che le mie ricette continueranno ad interessarvi, perché trovo molto utile e divertente poter condividere insieme questa passione per la cucina:)

adesso tocca a me....assegnare il premio ad altri blog:

golosona: il tuo blog mi è piaciuto tantissimo per l'originalità delle ricette,per la tua passione per la cucina e la voglia di sperimentare ricette nuove!! Dai sempre ottimi consigli e le tue ricette sono molto semplici, cosi da poter permettere a tutti di provarle a casa.Credo che tu sia una ragazza dolcissima.

Fragole e cioccolato: il tuo blog è stato uno dei primi che ho visitato, e ho subito capito che avrei trovato tantissime ricette squisite da sperimentare. Condividiamo insieme non soltanto l'amore per la cucina ma anche il desiderio di provare ricette sfiziose concesse a noi celiaci.



Che cos'è?

"D eci e lode" è un premio, un certificato, un attestato di stima e gradimento per ciò che il premiato propone.

Come si assegna?

Chi ne ha ricevuto uno può assegnarne quanti ne vuole, ogni volta che vuole, come simbolo di stima a chiunque apprezzi in maniera particolare, con qualsiasi motivazione sempre che il destinatario, colui o colei che assegna il premio o la motivazione non denotino valori negativi come l'istigazione al razzismo, alla violenza, alla pedofilia e cosacce del genere dalle quali il "Premio D eci e lode" si dissocia e con le quali non ha e non vuole mai avere niente a che fare.

Le regole:

1. Esporre il logo del "Premio D eci e lode", che è il premio stesso, con la motivazione per cui lo si è ricevuto. E' un riconoscimento che indica il gradimento di una persona amica, per cui è di valore (nel post originario c'è il pratico "copia e incolla");


2. Linkare il blog di chi ha assegnato il premio come doveroso ringraziamento;


3. Se non si lascia il collegamento al post originario già inserito nel codice html del premio provvedere a linkarlo (nel post originario c'è il pratico "copia e incolla");


4. Inserire il regolamento (nel post originario c'è il pratico "copia e incolla");


5. Premiare almeno 1 blog aggiungendo la motivazione.


Queste regole sono obbligatorie soltanto la prima volta che si riceve il premio per permettere la sua diffusione, ricevendone più di uno non è necessario ripetere le procedure ogni volta, a meno che si desideri farlo. Ci si può limitare ad accantonare i propri premi in bacheca per mostrarli e potersi vantare di quanti se ne siano conquistati.

Si ricorda che chi è stato già premiato una volta può assegnare tutti i "Premio D eci e lode" che vuole e quando vuole ( a parte il primo), anche a distanza di tempo, per sempre. Basterà dichiarare il blog a cui lo si vuole assegnare e la motivazione. Oltre che, naturalmente, mettere a disposizione il necessario link in caso che il destinatario non sia ancora stato premiato prima.

grazie ancora.......Gata:)

giovedì 24 aprile 2008

Torta carote e cioccolato (senza glutine)


Ingredienti:


  • 250 gr di carote grattuggiate - 1/2 limone -

  • 5 uova -

  • 200 gr di zucchero -

  • 80 gr di amido di mais -(consentito)

  • 200 gr di mandorle tritate -

  • 1 pizzico di sale -

  • 1 busta di lievito per dolci -(consentito)

  • 1 fialetta aroma alle mandorle - (consentita)

  • 1 confezione di riccioli di cioccolato.

Per prima cosa, mettere le mandorle nel frullatore e sminuzzarle completamente, poi grattuggiare le carote sottili.

In una terrina mettere le carote, il succo del 1/2 limone, aggiungere le uova leggermente sbattute, le mandorle tritate, lo zucchero, la fialetta aromatizzante alla mandorla, il lievito e continuare a mescolare con un cucchiaio di legno.Aggiungere per ultimi i riccioli di cioccolato, mantenendone un paio di cucchiai per la guarnizione finale, mescolare delicatamente per non rovinarli... (io preferisco i riccioli perché le gocce di cioccolato affondano troppo, se non li trovate, grattuggiate grossolanamente 200 gr. di cioccolato fondente).

Imburrare la nostra teglia, cospargerla con l'amido di mais, al posto della farina per evitare che il dolce si attacchi durante la cottura,

versare il composto e aggiungere sulla superficie centrale i due cucchiai di riccioli mantenuti precedentemente.Infornare nel ripiano medio del forno per circa 30 minuti a 160 gradi C.

A cottura terminata, lasciare raffreddare 10 minuti e completare il dolce con una spruzzata di zucchero a velo sui lati e delle "tagliatelle" di carote centrali per decorare...

Torta al cioccolato fondente con fragole


ricetta presentata alla trasmissione "La prova del cuoco"

ingredienti:


  • 400 gr cioccolato fondente amaro 70%

  • 100 ml latte

  • 50 gr burro

  • 4 uova

  • 1 bustina lievito per dolci

Far sciogliere a bagnomaria il cioccolato con il latte e il burro. Fondere bene tutti gli ingredienti e lasciar raffreddare. Sbattere le uova separate (montare a neve gli albumi, sbattere i tuorli ), aggiungere il tutto lentamente al cioccolato fuso nel latte insieme a una bustina di lievito.Cuocere a forno preriscaldato a 160° per 45 minuti.Farcire con fragole e succo di arancia (o mandarino) scaldati in padella con 2 cucchiaini di miele (o zucchero di canna).A piacere guarnire con panna montata.

torta di mais egiziana


ingredienti:


  • 240 gr di farina di mais

  • 1 litro di latte

  • 125 gr zucchero

  • 100 gr burro

  • 3 uova

  • poco burro per lo stampo

  • aroma di vaniglia (consentito)

per guarnizione:


  • 4 dischi di ananas fresco sbucciato

  • 8 ciliegie candite

mettete il latte e lo zucchero in una casseruola e portate a lenta ebollizione. mescolate la farina e la vaniglia e versatele nel latte in una sola volta. rigirate energicamente con il cucchiaio di legno.

togliete dal fuoco,aggiungete uno per volta i tuorli d'uovo e il burro tagliato a pezzettini e amalgamate il tutto con cura.

montate a neve bene soda gli albumi con un pizzico di sale e incorporateli con delicatezza al resto.

imburrate lo stampo,versatevi il composto e fate cuocere nel forno già caldo per circa quaranta minuti.

rovesciate la torta di mais su un piatto di servizio. decorate la superficie con i dischi di mais fresco tagliati a metà e le ciliegie candite poste al centro.

Marmellata di limoni alla siciliana


perché non variare? un gusto nuovo di marmellata....


ingredienti:


  • 500 gr di limoni

  • 625 gr di zucchero

lavate e asciugate i limoni: di metà grattugiate la scorza gialla,quindi sbucciate l'altra metà. tagliateli a pezzi,eliminate i semi e spremeteli tutti

mettete il succo ottenuto in una casseruola con lo zucchero, aggiungete 4 cucchiai di acqua,mescolate bene e sempre rigirando portate a lenta ebollizione su fuoco basso.

lasciate bollire per 5 minuti e poi schiumate in superficie. Aggiungete i limoni tagliati a pezzi,la scorza grattugiata e lasciate cuocere per un'ora circa.

versate la marmellata bollente nel vaso di vetro e lasciate raffreddare prima di ricoprire con un dischetto di carta pergamena e chiudere ermeticamente.


ps: i limoni devono essere del tipo profumato, con buccia verde brillante.

Frappè alla menta


ciao a tutti, oggi ho pensato di scrivere una ricetta semplicissima nell'esecuzione, ma che può essere un'ottima idea quando dobbiamo offrire qualcosa da bere.

ingredienti:


  • 1 bicchiere di sciroppo menta (consentito)

  • 2 bicchiere di latte

  • 1 bicchiere di ghiaccio tritato finemente

  • 50 gr di zucchero

ponete tutti gli ingredienti nel frullatore e fate girare per circa un minuto

servite il frappè in alti bicchieri di vetro con la cannuccia


mercoledì 23 aprile 2008

risotto con pere e noci


ingredienti:


  • 300 gr di riso

  • 1 litro abbondante di brodo anche preparato con dadi

  • 1 pezzetto di cipolla

  • 50 gr di burro

  • 1 spruzzata di vino bianco

  • 400 gr di pere mature e succose

  • 100 gr di gerigli di noci

  • 1 limone

  • pepe bianco q.b

  • grana grattugiato (facoltativo)

lavate con cura il limone, spremetelo e tenetene da parte la buccia.

spellate le pere,tagliatele in quarti,privatele del torsolo, affettatele sottili, ponetele in una terrina e irroratele col succo di limone perché non anneriscano

tritate grossolanamente le noci, meno quattro pezzi che terrete da parte

fate scaldare il brodo

in una casseruola imbiondite in 30 gr di burro il pezzetto di cipolla,toglietelo,tostate il riso,spruzzatelo col vino e fatelo sfumare a fuoco vivace,rimescolando con un cucchiaio di legno.

versate quindi il brodo bollente a mestoli,lasciandolo assorbire ogni volta.

quando il riso sarà cotto al dente, unite le pere,scolate dal succo di limone, e la buccia di mezzo limone grattugiata,date ancora una rimescolata,poi,fuori dal fuoco,mantecate il rimanente burro,le noci tritate e una macina di pepe.

servire....

è una ricetta originale, ma visto che a noi celiaci è permesso mangiare il riso, è meglio sbizzarrirsi no?l'ho presa da un libro di cucina.


riso in insalata con crudità


oggi è stata una giornata un :( cosi, tante volte vorrei mollare tutto, e aspettare che la ruota giri, però voglio esser forte. La lontananza anche se mi fa stare male sta rafforzando entrambi, nonostante questo spero finisca presto.
adesso..vi lascio una ricetta...come sempre semplicissima, perché non tutti i celiaci sono ottimi cuochi!ihih quindi con queste ricette di semplice esecuzione possono dimostrare che sanno cucinare piatti davvero invitanti.
ingredienti:


  • 250 gr di riso

  • 1 peperone polpa spessa

  • il cuore di un sedano bianco

  • 1 cetriolo (facoltativo)

  • 1 carota

  • succo di limone

  • 1 cucchiaino di senape cremosa

  • 4 cucchiai di olio extra vergine d'oliva

  • sale q.b

lessate il riso in abbondante acqua bollente salata, scolatelo,versatelo in un piatto grande e conditelo con una cucchiaiata di olio: lasciatelo raffreddare.

nel frattempo mondate tutte le verdure,lavatele,asciugatele e tagliatele a cubetti.

versate un paio di cucchiai di succo di limone in una ciotolina,scioglietevi il sale necessario e la senape, e sbattendo con una forchetta incorporate il rimanente olio.

condite con questa salsetta di verdure,aggiungete il riso,mescolate e servite.

Medaglioni di vitello ai funghi...:)


ingredienti:


  • 8 fettine di vitello

  • 400 gr di funghi porcini freschi

  • 60 gr burro

  • 3 cucchiai d'olio di oliva

  • 1 spicchio d'aglio tritato

  • 1 abbondante mazzetto di prezzemolo tritato finemente

  • 1 bicchiere di vino bianco secco

  • 2 cucchiai di farina bi aglut

  • sale q.b

  • pepe q.b

pulite con cura i funghi e immergeteli in acqua fredda,asciugateli delicatamente e tagliateli a fettine non troppo sottili.

mettete sul fuoco una padella con l'olio,venti grammi di burro e l'aglio, che eliminerete a fine cottura; lasciate rosolare leggermente prima di unire i funghi.

fateli cuocere a fiamma molto vivace aggiungete sale e pepe.

a cottura ultimata i funghi dovranno risultare teneri ma ancora a compatti. Cospargeteli con metà prezzemolo tritato,toglieteli dal fuoco teneteli n caldo.

battete leggermente le fettine di vitello,infarinatele e fatele dorare da ambo le parti a fuoco vivace in un tegame con il burro rimasto.

bagnate con il vino bianco,lasciatelo evaporare quasi completamente;salate,rigirate il fondo di cottura con un cucchiaio di legno ed aggiungete i funghi.

lasciate brasare la preparazione per qualche minuto ancora e poi servitela in tavola su un piatto di portata ben caldo,cospargendo la superficie dei medaglioni con il restante prezzemolo tritato.

martedì 22 aprile 2008

croccante casalingo di arachidi


per tutti i golosi...uno spuntino pomeridiano sfizioso!!!

ingredienti:


  • 500 gr di arachidi tostati,non sgusciati

  • 280 gr zucchero

  • 20 gr burro

  • 1/2 bicchiere d'acqua

sgusciate le arachidi e sistematele poi in una teglia che passerete in forno caldo per qualche minuto,tenendo però presente che le "noccioline" sono già tostate e che questa operazione serve unicamente e facilitare l'eliminazione della sottile pellicola che le protegge.

Mondate bene le arachidi.

Mettete al fuoco, in un tegame di buono spessore,lo zucchero con mezzo bicchiere d'acqua fredda. Mescolate lentamente ma continuamente fino al completo scioglimento dello zucchero,unite le noccioline e sempre mescolando attendere che lo zucchero,caramellando,diventi di un bel colore cannella chiaro, unite il burro e mescolate

ungete con olio una placca di metallo e versatevi il croccante caldissimo. livellate la superficie usando un'arancia o un limone bagnati, interi e lavati.

lasciate raffreddare prima di staccare dalla placca e di tagliare in pezzi.

Pasta piselli e pancetta


oggi,volevo proporvi una ricetta semplicissima da fare, ottima quando ci si trova all'ultimo minuto senza sapere cosa preparare. La pasta con piselli e pancetta, può essere un'ottima idea gustosa...e soprattutto facile da eseguire!


ingredienti:


  • fusilli senza glutine

  • 100 gr piselli

  • 75 gr di pancetta affumicata (consentita)

  • mezzo dado star

  • cipolla q.b

  • noce moscata q.b

  • pepe 4 stagioni q.b

  • grana q.b.

soffriggere la cipolla, aggiungere piselli e pancetta.

aggiungere il dado, pepe, noce moscata e mescolare...

cuocete la pasta nell'acqua calda;

terminata la cottura, scolate la pasta e mantecate il tutto. Servire sul piatto e grattugiare sopra un pò di parmigiano reggiano.

ps: a piacere si può aggiungere un pò di panna

lunedì 21 aprile 2008

crostata alla marmellata di albicocche e pinoli


Premetto che per la ricetta della pasta frolla, ho seguito quella proposta da Vivi nel sito Quaderno di ricette,però volevo comunque proporla per farvi vedere una variante con la marmellata di albicocche e pinoli, che ho provato.:)


ingredienti:

per la pasta frolla:


  • 500 gr farina Bi aglut

  • 500 gr di burro

  • 1pizzico di lievito

  • 4 uova

  • 1-2 cucchiai d'acqua fredda

  • marmellata di albicocche q.b (consentita)

  • pinoli q.b

(preparare la pasta frullando gli ingredienti nel mixer,far riposare il composto un'oretta. Stendere la pasta)

sistemare 3/4 della pasta sullo stampo,versare la marmellata e i pinoli. Con la pasta che era rimasta creare il bordo per la crostata e il resto della guarnizione.

lasciare in forno a 180° circa mezz'ora,controllate di tanto in tanto:)

domenica 20 aprile 2008

risotto al radicchio trevigiano!!!


ingredienti:


  • ½ cipolla rossa

  • 200 g di vino rosso

  • 300 g di radicchio rosso di Treviso

  • 50 g di parmigiano

  • 40 g di burro

  • brodo vegetale q.b.

  • 400 gr di vialone nano

Rosolare 400 g in metà del burro la cipolla tritata e aggiungere il riso. Far tostare e bagnare col vino rosso. Coprire con il brodo e portare a metà cottura quindi aggiungere il radicchio rosso tagliato a fette.Completare la cottura e mantecare con il restante burro e parmigiano.

ps: io ho anche aggiunto del pepe 4 stagioni, e un di noce moscata. farete un figurone!

Ananas con crema di banane


ciao a tutti, sono appena tornata dalla mia casetta al mare, oggi a Palermo c'è stata una splendida giornata, adesso volevo proporvi questa ricetta. L'ho presa da un libro di cucina...

ingredienti:


  • 3 banane mature

  • 1 ananas fresco

  • 1 dl di rum

  • 1 cucchiaio di zucchero

  • cioccolato amaro per guarnire o cannella in polvere

  • 150 gr panna montata

tagliate a fette l'ananas,togliete tutt'intorno la scorza e la parte interna,poi fatele macerare nel rum per mezz'ora e nello zucchero.

schiacciate con una forchetta le banane e mescolate alla panna montata. Disponete le fette di ananas nelle coppe,versatevi sopra il liquore ottenuto dalla macerazione e disponete su ogni fetta parte delle banane con la panna montata. Cospargete con un pò di cioccolato amaro grattugiato oppure con cannella in polvere.

:)è davvero buonissima..naturalmente,alcuni prodotti devono essere delle marche presenti nel prontuario.

sabato 19 aprile 2008

Biscotti al cocco....


Ecco a voi la prima ricetta, semplice e veloce..ma anche deliziosa! l'ho presa da un programma televisivo;in casa ne vanno matti.

ingredienti:


  • 200 gr zucchero

  • 200 gr farina di cocco

  • 30 gr miele

  • 100 gr albumi

inserire in una ciotola farina di cocco,miele e chiare d'uovo.

mescolare e riscaldare l'impasto per cinque minuti su un pentolino,cercando di non farlo attaccare.

creare della palline con le mani e metterle su un foglio di carta forno.

inserire in forno a 160° per 10 minuti.

potete fare una variante di questi biscotti,sciogliendo del cioccolato a bagnomaria..e inzuppando i biscotti raffreddati.

adesso BUON APPETITO.

Benvenuti...!!



Ciao..a tutti,mi chiamo Marilena sono una ragazza di Palermo,ho 19 anni e da un mese ho scoperto di essere celiaca. All'inizio è stato difficile, ma adesso grazie all'aiuto del mio ragazzo:)dell aic, dei miei amici,del forum e dei blog che ho visitato sto reagendo benissimo. Da qualche anno adoro cucinare soprattutto dolci, quindi ho deciso di voler aiutare qualcuno che come me cerca nelle parole degli altri un pò di conforto,nelle ricette elencate nei blog la voglia di cominciare ad esplorare questo nuovo mondo, di reagire...e di DIVERTIRSI!!