GOLOSI ANCHE SENZA GLUTINE: Torta compleanno kinder pinguì rivisitata


Oggi è la giornata dedicata alla celiachia, per questo io e un folto gruppo di blogger abbiamo deciso di contribuire dandovi un piccolo vademecum su come comportarsi con un celiaco a cena... Premesso che la celiachia è una malattia e non un capriccio, l’unica cura possibile, ad oggi, è l’astensione dai cibi glutinosi! Dico ciò perché si capisca bene che chi è celiaco è COSTRETTO a mangiare senza glutine e non gli fa piacere, perché è molto dannoso per il suo organismo. Quindi ci sono cibi IN (permessi) e cibi OUT (vietati). La cosa più semplice da fare è preparare un menù che possa andare bene per tutti, così non vi stresserete a preparare più pietanze, con risultati, il più delle volte deludenti. Per preparare cibi che possano mangiare tutti, quindi anche i celiaci, bisogna sapere quali sono i cibi consentiti e quelli vietati. Qui troverete un elenco molto utile (http://saporiesaporifantasie.blogspot.it/p/celiachia-for-dummies.html) Anche se l'elenco può sembrare lungo c'è un modo abbastanza semplice per capire se un cibo è senza glutine. Basta leggere attentamente le etichette! Adesso poi la normativa prevede che sia scritto a chiare lettere e, nei prodotti esteri, è sempre specificato se può contenere tracce di glutine. Infine, se un prodotto porta la spiga sbarrata sulla sua confezione è certificato dall’AIC ed è garantito per i celiaci.
REGOLE PER EVITARE CONTAMINAZIONI in casa
1. Lavare mani, superfici, utensili sporchi di farina, possibilmente in lavastoviglie e accuratamente;
2. Usare la carta forno per le teglie e tutti quegli utensili (come piastre) dove hanno cotto cibi col glutine;
3. Se volete cucinare la pasta per un celiaco, l’acqua deve essere pulita, il cucchiaio con il quale mescolate la pasta senza glutine a parte, il sale nuovo o comunque non quello contaminato dal cucchiaio “sporco” di acqua della pasta col glutine;
4. Evitare di infarinare i cibi, anche quelli degli altri, così eviterete grande fonti di stress; se proprio dovete non mettete nella stessa padella o teglia le due preparazioni;
5. se usate una griglia e avete della carne impanata, grigliate prima quella del celiaco (senza panatura) e poi tutto il resto;
6. non addensare salse, ecc. con farina. Usate la fecola per tutti e sarà più semplice! 7. non appoggiate il cibo su cibi col glutine o dove sia stato cibo col glutine. Ad esempio il pane del celiaco non mettetelo insieme a quello col glutine o nello stesso contenitore anche senza che l’altro sia presente;
8. anche per l’olio di frittura valgono le stesse regole, prima friggete il cibo senza glutine e poi tutto il resto; in ogni caso non utilizzate quello già usato in precedenza contaminato!
9. Se avete dei dubbi sulla composizione dei cibi… non usateli!








Oggi vi propongo una versione rivisitata della torta kinder pinguì
La decorazione è stata fatta in occasione del compleanno del mio ragazzo con panna e gel liquido bianco consentito per fare la scritta. Ho unito tre procedure già provate pand di spagna, crema e glassa in un'unica torta.

Per il pan di spagna:
  • 2 vasetti di farina senza glutine
  • 1 vasetto di maizena
  • 1 vasetto di farina di cocco (consentita)
  • 3/4 di vasetto di olio di mais
  • 2 vasetti di zucchero
  • 1 vasetto di yogurt al cocco (consentito)
  • 3 uova
  • 3 cucchiai di cacao amaro (consentito)
  • 1 bustina di lievito (consentito)
  • panna (consentita)
Per la crema ho usato:

  • 2 tuorli
  • 30 gr di acqua
  • 60 gr di zucchero
  • 150 gr di mascarpone
  • 200 gr di panna (consentita)
  • 3 gr di gelatina in fogli (consentita)

  • per la glassa:


  • 175 gr di cioccolato fondente (consentito)
  • 100 ml di panna liquida (consentita)
  • 1 bicchierino di caffè

  • Sbattete le uova ed incorporate lo zucchero, aggiungete lo yogurt ed utilizzate il vasetto come strumento per misurare il resto. Aggiungete la farina e la maizena setacciata. L'olio e la farina di cocco, il cacao e un pò di panna liquida per dolci. La quantità sceglietela ad occhio, l'impasto deve essere morbido.Versare in uno stampo e cuocere in forno per 40 minuti a 170°.
    Per la glassa: Fate sciogliere a bagno maria il cioccolato e aggiungete lentamente panna e caffè!!
    per la crema:Portare l'acqua e lo zucchero a 118°, aggiungere la gelatina ammorbidita e versare lo sciroppo a filo sui tuorli montati. Continuare a montare fino a raffreddamento.
    Con una frusta elettrica montare il mascarpone e la panna insieme. Unire la massa dei tuorli, mescolare
    Appena pronta, lasciate raffreddare. Dividete in più strati il pan di spagna e cospargete di nutella e crema. Ricoprite il tutto con la glassa e lasciate riposare in frigo per qualche ora.
    Infine segue elenco delle blogger che partecipano: Cardamomo & co.
    9 commenti

    Post più popolari