Translate

martedì 15 aprile 2014

Biscotti cioccolato e grappa della MIA FORNOSTAR preferita!

Finalmente ho il piacere di scrivere una ricetta del libro che ho acquistato già un paio di mesi fa di Stefania, la mia Fornostar preferita che con le sue pietanze particolari e alla portata di tutti, sta cercando di invitare tutti glutinosi e non a cimentarsi con la cucina senza glutine! Il suo Libro "Metti un celiaco a cena" contiene tantissime ricette sfiziose e particolari ma soprattutto non fanno sentire il celiaco discriminato e triste con il solito piatto di carne ai ferri con insalata.

E ci sta riuscendo, la sua empatia e il suo spirito di inizativa la sta spingendo per mari e monti e la sua voce rimbomba a tutta forza!


Così oggi, prepariamo i suoi biscotti con grappa e cioccolato.
Io non li ho montati con la planetaria, per vedere se avevo ancora olio di gomito per mescolare con la frusta a mano e ho avuto un risultato leggermente diverso. Sono venuti dei biscotti più piatti e non palline, come invece sono descritte nel libro.....ma quello che conta è il sapore e il fatto che sono spariti ancor prima di fare colazione sta mattina.

Ingredienti:

  • 220 gr di cioccolato fondente consentito
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di grappa
  • 60 gr di farina di riso consentita
  • 20 gr di maizena
  • 45 gr di burro
  • 1/2 cucchiaino di lievito consentito
  • zucchero a velo consentito
In una planetaria amalgamate per cinque minuti le uova con lo zucchero. Sciogliete  a bagnomaria il cioccolato con il burro e aggiugnete la grappa mentre il composto si è raffreddato. Versate il cioccolato nel composto e continuate ad incorporare. Versate le farine, un pizzico di dale e lasciate in frigo per un'ora.
Dopo che il composto si è solidificato quanto basta. Adagiatelo su una placca da forno rivestita da carta forno a me non sono venute palline ma quadrotti.

Cuocete per 20 minuti a 180°! io ho fatto stare qualche minuto in meno i biscotti perchè li ho cotti nel fornetto che riscalda più facilmente e rischiavo di bruciarli.


Sono una delizia!!!!!



venerdì 11 aprile 2014

Pollo al curry con riso finissimo

Finalmente ci sono riuscita! Seguendo Benedetta Parodi e le sue mille ricette preparate in mezz'ora, meno di mezz'ora e in poco più di dieci minuti mi sono scritta per bene questa.

Avevo timore di presentare alla famiglia questo piatto, perchè si sa da SICULI DOC , siamo abituati a cose più "ncaciate" vale a dire sughi e sughi.....
Però l'India per una sera ha fatto da padrona nella nostra tavola. Forse al posto del latte, la prossima volta userei la panna e decisamente farei porzioni più piccole perchè un piatto del genere ci vuole tanto stomaco per digerirlo!

 Partecipo come ogni Venerdì al GLUTEN (FRI)DAY, con la speranza che anche voi possiate unirvi e anche se non avete un blog, mandare le vostre ricette in redazione e aumentare il numero di tutti questi glutinosi e non che si dilettano ad inaugurare il week end con ricette interamente GLUTEN FREE...

INGREDIENTI:

  • 1/2 kg di pollo tagliato a cubetti
  • 1 cucchiaio di curry
  • farina senza glutine q.b
  • 1 cipollotto
  • 1 spicchio d'aglio
  • olio
  • sale
  • 1 bicchiere di latte
  • cocco disidratato q.b. (consentito)
  • riso

Cuocete l'aglio, la cipolla con l'olio e aggiungete il curry facendo rosolare. Infarinate il pollo e versatelo in padella. Fatelo rosolare per bene e versate latte e cocco. Salate, pepate e continuare la cottura cercando di far creare un sughino non troppo liquido.
Cuocete a parte il riso in acqua bollente e scolatelo.
Servite il riso al centro del piatto e cospargete il pollo ai lati!




venerdì 4 aprile 2014

Torta al caffè di Anna Lisa

Il cambio di ora ha creato confusione e la mattina è ancora più difficile alzarsi. La sera non si riesce, almeno io, a chiudere gli occhi prima delle 23:00 ....risultato? beh....possiamo anche evitare di descriverlo.
Nota positiva..le giornate si allungano e quando esco da lavoro vien voglia di fare tante cose, magari qualche compera rimandata, una passeggiata o perchè no, un dolce!
Se invece del classico dolce per il dopo pasto magari si pensa alla colazione ecco che tutto torna in equilibrio!

Così, spulciando tra le ricette delle mie amiche food blogger, inciampo in questa di Anna Lisa della torta al caffè....
Ho sentito subito quel profumo che già inondava la mia cucina e mi sono buttata subito a cercare gli ingredienti...
il mio mix di farine è un pò diverso perchè avevo del grano saraceno che ho voluto usare per rendere il sapore ancora più rustico...
Trovate la ricetta dettagliata qui su Dolci.it
 e nel blog di Anna Lisa  che anche questa volta ci ha regalato una ricetta squisita!
Ingredienti:







  • 250 gr di farina senza glutine (50 gr di grano saraceno, 50 gr di farina di riso e 150 gr di Mix C schar per dolci)
  • 3 uova
  • 200 gr di zucchero
  • 130 ml di olio
  • 100 ml di acqua
  • 60 ml di caffè
  • 1 bustina di lievito (consentito)
Preparate il caffè e lasciate freddare. Montate le uova con lo zucchero in una planetaria o con un frustino per almeno 5 minuti. Versate alternando liquidi e farina il resto degli ingredienti: olio, acqua e caffè.Infine unite il lievito. Imburrate e infarinate uno stampo e infornate per 30 minuti a 180°. controllate con uno stecchino!!!

Partecipo al Gluten (fri)day che ormai scalda i nostri venerdì già da un pò Nato per gioco e diventato un vero e proprio appuntamento per glutinosi e non!!!!




venerdì 21 marzo 2014

"E' primavera! Si va tutti da Gluten free Travel & Living"








Oggi inizia la primavera e vi invitiamo ad andare a festeggiarla nella nuova casa di Gluten Free Travel & Living.
Celebreremo insieme la stagione più romantica dell'anno in un nuovo spazio più grande e più soleggiato per potervi accogliere tutti e meglio.
Si, perché, e non ce lo aspettavamo neanche noi, la nostra casetta, costruita solo 9 mesi fa, è diventata piccolina piccolina, dato che siete venuti in tantissimi a farci visita.
Siete arrivati curiosando tra le ricette, alla ricerca di un ristorante o per trovare un modo sereno di viaggiare;
siete stati curiosi di conoscere cosa siano gli additivi, e ci avete seguito tra diete e mode alimentari.
Avete apprezzato le nostre interviste e i racconti di chi ha condiviso la sua esperienza di viaggio, o di insegnamento tra tra fornelli sglutinati;
avete letto i nostri pdf e visualizzato le nostre video-ricette.
E i tantissimi, che con il senza glutine non hanno ancora dimestichezza, hanno potuto trovare suggerimenti per come organizzare un Natale per tutti, come gestire una dispensa e come evitare le contaminazioni.
Ogni venerdì festeggiate con noi il 100% Gluten Free friday piatti speciali pieni di cura e attenzione.
Ed è quindi per tutti voi che da oggi abbiamo traslocato in una casa più spaziosa e luminosa che vi invitiamo a visitare anche tutti i giorni perché  abbiamo in mente una marea di progetti e iniziative da far crescere anche assieme a voi: vi informeremo, vi faremo divertire, sognare e mangiare benone...

E adesso possiamo offrirvi una fetta di torta appena sfornata dalla redazione di Gluten Free TRravel & Living?

 Questa esperienza, nonostante sia intersecata con la routine frenetica si rivela ogni giorno sempre più emozionante. é una sfida essere sempre pronte a partire con il lancio di un post, o un PDF o altro ancora...spero solo che anche voi piaccia e che siate numerosi a seguirci perchè tutto questo è stato creato per voi e tutti coloro che vogliono ritrovare momenti sereni nel lungo percorso della celiachia.!


vi lascio la ricetta della Torta Crostata di ricotta e pere che troverete all'interno del PDF sul nuovo sito con tantissime altre ricette di torte e frolle......



CROSTATA RICOTTA E PERE
SENZA GLUTINE
Marilena
Http://saporiglutenfree.blogspot.com

http://www.glutenfreetravelandliving.it/
ingredienti:
  • 1/2 kg di pere
  • 150 gr di ricotta
  • burro q.b
  • zucchero q.b
  • cannella
  • zucchero a velo*

  • Per la Frolla:
  • 150 gr di farina senza glutine
  • 90 gr di burro
  • 60 gr di zucchero
  • mezzo uovo
  • 1 tuorlo
Tempi di realizzazione 1 ora
Procedimento: per la frolla:
Impastare la farina con zucchero e il burro e aggiungere in seguito l'uovo. Creata una palla liscia e omogenea. Lasciar riposare in frigo per 20 minuti avvolta nella pellicola trasparente.
Stendere l'impasto e metterlo in una teglia rivestita da carta da forno.
Tagliate a quadretti le pere. Scaldate un pò di burro su una padella con un pò di zucchero, versate le pere e aggiungete la cannella. Fate caramellare 5 minuti e lasciate le pere a marinare.
Setacciate la ricotta due volte aggiungendo dello zucchero a velo consentito e inserite le pere scolate.

Versate il composto sul fondo della crostata e cuocete per 30 min a 180°.






 "registratevi al sito e scoprite il regalo che abbiamo fatto ai nostri vecchi e nuovi lettori"

martedì 18 marzo 2014

Pizza della Cassata Celiaca....Una meraviglia!

Da quando preparo la pizza a casa quasi ogni fine settimana, mi sono resa conto che le finanze ne hanno anche giovato abbastanza. Sembra roba da poco, ma anche se si spendono i soldi o meglio i buoni per comprare la farina. Questa vi resterà perché miscelata con altre e avrete una cena per 3/4 persone senza superare gli 8/10 euro. Situazione sicuramente utopica se si volesse comprare in pizzeria una pizza l'uno o due familiari senza glutine per giunta.

Così dopo aver per la prima volta, fatto un'analisi economica sulla spesa e aver capito che forse ne dovrei fare più spesso anche per convincere voi lettori a cominciare a capire cosa e quanto spendiamo...passo a questa ricetta.
La ricetta l'ho scovata nel blog di Sonia. Si direte voi, ma fai sempre ricette di altre foodblogger?
Beh intanto le ricette sono postate online non solo per essere lette ma per essere provate.
Poi ognuna di noi può dare un tocco personale, può esprimere un giudizio e magari convincere ancora di pi
 che un determinato tipo di ricetta è buona e vale la pena provarla.


Così....a parte aver fatto lievitare la mia pizza direttamente da stesa, perché ho provato anche a seguire sonia e fare le palline ma a me è piaciuta di più la riuscita della pizza lievitata nella teglia già stesa e coperta da pellicola trasparente....a parte questo ho seguito le indicazioni di Sonia (La cassata celiaca)
e ho dovuto sostituire una farina perché a casa ne avevo un'altra....quindi come vedete vi dico anche la mia su questo mix fortuito, casuale ma molto buono.

per 1 pizza:

100 gr di farina Nutrifree
50 gr di farina Glutafin select
100 gr di farina Fibrepan (FARMO)
175 ml di acqua
10 gr di lievito di birra
15 gr di strutto
8 gr di sale

Fate sciogliere il lievito nell'acqua tipieda . Versate in una ciotola le farine mescolate e aggiungete a filo l'acqua con il lievito sciolto. Aggiungete lo strutto e con una forchetta continuate a mescolare. quando il composto sarà lavorabile con le mani stendetelo su un tavolo e continuate a lavorarlo. Aggiungete il sale.

Stendete su una teglia unta con dell'olio e coprite con della pellicola trasparente. Fate lievitare almeno 1 ora.

Io ho cotto prima per circa 15 minuti solo con la salsa. Alla fine ho aggiunto nella prima los tracchino con pomodorini e rucola e ho fatto sciogliere per altri 7 minuti a 200 °
L'altra invece è stata cotta con una varietà di formaggi senza salsa ..la classica 4 formaggi.

La temperatura del forno varia da casa a casa. Quindi seguite il vostro forno,  guardatelo e annusate il profumo di pizza di tanto in tanto.!


venerdì 14 marzo 2014

Biscotti d'amore 100 % Gluten (FRI)day...

Ho iniziato una vera e propria produzione di biscotti. Prima, quando preparavo la frolla automaticamente sfornavo crostate, ma visto che ancora vivo a casa con i miei e ho il piacere di preparare qualcosa di  buono al moroso, diventa più complicato fare una sola crostata e farla bastare per tutti. Così ho sperimentato la creazione dei biscotti. Ne preparo in giuste quantità e li distribuisco per le colazioni dei due giorni successivi...cosi mamma, fratello, papà e moroso sono contenti....ovviamente anche la sottoscritta che per due giorni non dovrà pensare a cosa mangiare appena sveglia ma dovrà soltanto riscaldare una tisana da sorseggiare insieme a questi splendidi biscottini con la marmellata ai frutti di bosco.


Finalmente ritorno per il Gluten (fri)Day

Ingredienti:(x circa 25 biscotti)


  • 250 gr di farina senza glutine (io uso 50 gr di farina di riso, 50 gr di farina Biaglut e 150 gr di Mix C dolci Schar)
  • 150 gr di burro
  • 100 gr di zucchero
  • 1 uovo e 1/2
  • scorza d'arancia
Versate le uova con lo zucchero in una planetaria o una ciotola e mescolate. Aggiungete la farina e il burro a temperatura ambiente tagliato a cubetti e lasciate mescolare per qualche minuto. Se impastate a mano, lavorate fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Aggiungete la scorza d'arancia e avvolgete nella pellicola trasparente e fate riposare in frigo per 1 ora.

Liberate il vostro impasto, e prendete delle piccole palline che con l'aiuto di un pò di farina diventeranno dei cerchi. Adagiate il vostro cerchio su una teglia rivestita da carta forno. Versate al centro un cucchiaino di marmellata (io ne ho usata una consentita ai frutti di bosco). Prendete un'altra  piccola dose di frolla e create un cilindro che avvolgerete sul cerchio di frolla come se volesse coprire i bordi della marmellata per non farla scivolare. 
Fate cuocere in forno preriscaldato a 180° statico per circa 10 minuti. Controllate che non si brucino, lasciate raffreddare e servite .....

domenica 9 marzo 2014

Tigelle emiliane by Celiaca Pasticciona

 Tenere questo blog aggiornato settimana per settimana non è semplice. Quando si mette in mezzo un turbine di impegni e imprevisti poi il risultato è inevitabile...
In questi mesi ho avuto la possibilità di seguire dei corsi di cucina tenuti da Elena, Celiaca Pasticciona tra i fornelli professionali di un bellissimo negozio di cucine della mia città ed ho avuto modo di imparare dei piatti che non solo non conoscevo ma neanche avevo provato a fare.
Così,eccomi qui a presentarvi le TIGELLE EMILIANE in versione gluten free, non essendo emiliana non le conoscevo, ma ho apprezzato sin da subito la bontà di questa simil focaccia/panino che una volta tagliata in due essendo piatta al suo interno si presta a tutte le combinazioni possibili di ingredienti (salumi, formaggi, insalate..)

Vi lascio la ricetta che Elena ci ha insegnato:


  • 150 gr di Mix Pane nutrifree
  • 100 gr di Mix Fibrepan
  • 150 ml latte
  • 1 cucchiaino di olio
  • 1 cucchiaino di sale
  • 25 gr di lievito di birra
Fate intiepidire il latte e scioglietevi il lievito in una parte. Aggiungete lo zucchero e mescolate così da far riattivare i lieviti e permettere una buona riuscita della lievitazione. Versate le farine, mescolate, all'interno di una ciotola e aggiungere a filo il latte con il lievito dentro mescolando con una forchetta. Aggiungete l'olio e solo all'ultimo il sale.
Lavorate con le mani l'impasto. Stendetelo e con delle tazze da latte o bicchieri coppate dei cerchi che avvolgerete in un canovaccio e lascerete riposare per un'ora.
Dopo di ciò, preparate una padella antiaderente facendola riscaldare e mettere le vostre tigelle lievitate. Si gonfieranno e dovrete cercare di spingere con una forchetta l'aria verso il centro. 
Si cuociono in pochissimi minuti per lato. http://laceliacapasticciona.blogspot.it/


lunedì 10 febbraio 2014

SAN VALENTINO E PDF!

http://glutenfreetavelandliving.over-blog.com/2014/02/con-amore-senza-glutine.-ricettario-dolce-di-san-valentino.html 




San Valentino è alle porte e anche questa volta Noi Foodblogger glutenfree volevamo lasciarvi qualcosa che vi potesse aiutare a preparare tanti dolcetti golosi ai Vostri o alle Vostre morose....

Sperando che possiate trovare molti spunti e conservare questo lavoro di gruppo!!!!

venerdì 7 febbraio 2014

Cestino di sfoglia farcito per il 100% GLUTEN (FRI) DAY

Siamo nei giorni della Merla?
Non saprei...so solo che qui in Sicilia è arrivato il freddo anche se alternato allo scirocco che di tanto in tanto soffia venti che creano non pochi disagi.
Oggi, per il gluten (fri )day vi propongo questa ricetta velocissima e molto carina da presentare per una cena con amici.
Io ho utilizzato uno stampo in silicone della Tupperware che ha i bordi ondulati.
Per la prima volta ho utilizzato la sfoglia della Senz'altro, e devo dire che mi sono trovata molto bene. Ce n'è una sola nella confezione ma non butta molto olio e si cuoce dorandosi al punto giusto in pochi minuti.


INGREDIENTI:


http://glutenfreetavelandliving.over-blog.com/2013/10/100-gluten-free-fri-day.html
  • 2 zucchine genovesi
  • 2 carote
  • 1 philadelphia da 80 gr
  • grana padano
  • 1/2 bicchiere di vino rosso
  • noce moscata
  • sale
  • pepe
  • speck (consentito) circa 120 gr
In una padella antiaderente versate un pò d'olio per far riscaldare la padella, e aggiungete le zucchine tagliate a rondelle. Fate cuocere e e ametà cottura sfumate con il vino rosso. Salate e pepate e aggiungete le spezie. Dopo circa 3 minuti versate le carote e fatele appassire. Infine lo speck.

A fine cottura amalgamate gli ingredienti con un formaggio spalmabile a piacere. Io ho usato philadelphia. Ovviamente se utilizzate altri tipi di formaggi assicuratevi che siano idonei e quindi senza glutine.

Stendete la vostra sfoglia nel cestino, rivestito di carta forno. Tenetene da parte una pallina epr formare il reticolo del cestino. Versate il composto e cospargete il grana a scaglie.

Infornate per 15/20 minuti in forno non ventilato a 170°.
Controllate la cottura in base al vostro forno.




























venerdì 24 gennaio 2014

Gluten (FRI)DAY e plumcake del buon mattino di Sonia



Oggi, sono riuscita ad inserire la ricetta per l'appuntamento del venerdì! Fortunatamente avevo la foto giù sul pc, di questa ricetta provata qualche settimana fa. La ricetta è di:

 Sonia (La cassata Celiaca) e sono i Plumcake del buon mattino. Io ne ho fatto per tempo e comodità uno solo in versione MAXI ma il risultato è stato lo stesso. ... Almeno credo. Soffice, e gustoso il mattino dopo!!!!!


Ingredienti:
250 gr. farina (per me farina di riso finissima senza glutine)
90 gr. burro
80 gr. zucchero
150 ml latte
1/2 bustina lievito per dolci (per me senza glutine)
2 uova
un pizzico di sale

Montate il burro con lo zucchero; aggiungete un tuorlo alla volta e versate alternando piano piano farina, latte e un pizzico di sale. Infine amalgamate mescolando dall'alto verso il basso gli albumi montati a neve.... e via di forno a 180° per 35 minuti.

Buon GLUTEN (FRI) day....a tutti!


lunedì 13 gennaio 2014

La pastella della Nonna

Uno dei ricordi più belli che ho di mia nonna paterna, è la sua pastella. Non è il suo sapore che mi riaffiora in testa quando penso a lei, ma la sua immagine mentre la preparava....
Sono attimi che restano impressi nella memoria di ognuno di noi e a quasi tre mesi dalla sua scomparsa penso sempre agli ultimi giorni passati insieme e al suo amore per la vita e la sua voglia di vivere. 

Ci sono persone che lasciano il segno, ed è bello quando ci ritroviamo a parlare degli aneddoti più belli e divertenti  sorridendo cosi come lei ci ha lasciati. 

Non avevo mai provato a fare la pastella perchè pensavo ci volesse troppa energia. Si, perchè mia nonna non ricorreva ne a fruste ne a forchette ma alle sue mani....


Così cominciava a sciogliere il lievito di birra con l'acqua, e piano piano aggiungegeva dosando con lo sguardo farina e acqua, farina e acqua....

e sbatteva, sbatteva energicamente con le mani l'impasto...

Successivamente si copriva con della carta trasparente e sopra un pleid e metteva al calduccio la sua pastella.


Dopo circa 1 ora e mezza o 2  quando il composto gonfiava più del doppio. 

Si cominciava la frittura. Immergendo verdure come (carciofi, cardi...)o semplicemente senza niente e si gettavano in una padella colma di olio ben caldo....


Spero anche voi possiate provare questa deliziosa e cara ricetta!!!!
Ingredienti:

  • un panetto di lievito di birra
  • acqua 
  • farina (senza glutine)
  • Dosare lentamente la farina e l'acqua, fate in modo che il composto non sia ne troppo lento ne troppo denso...più o meno deve essere come quello delle crepes...
  • Diventerà così spumoso dopo la lievitazione!





venerdì 3 gennaio 2014

Antipasti veloci....!Rondelle di sfoglia e salmone




BUON ANNO.....buon 2014!!!!!!
L'anno che aspetto da una vita è appena iniziato e sono curiosa come un bimbo che scopre il mondo piano piano. Ho sempre creduto alle fatalità e per questa ragione amo il 14 come numero e l'ho proclamato come numero della mia vita! 
Quando arriva un nuovo anno ci si appresta subito ad ipotizzare cosa accadrà, a desiderare qualcosa o sperare che qualcos'altro non succeda. Bisognerebbe vivere senza previsioni, organizzazioni ma  quella vita così rude e priva di sogni da voler realizzare non fa al caso mio. 
Così penso all'anno nuovo ed immagino: colori, tessuti, profumi, luci che mi facciano brillare gli occhi e scaldare il cuore. Immagino risate, lacrime e rimorsi per vivere come ho sempre fatto ogni momento a pieno. Immagino amicizie vecchie e nuove, parenti lontani e vicini e riconciliazioni così come litigi. Spero che l'anno nuovo non mi porti bugie, indifferenze e avidità da parte sia mia che degli altri. Un anno sincero nel bene e nel male. Un anno di normale routine circondato da momenti speciali. Perchè un anno è come uno scrigno magico che resto aperto soltanto 365 giorni per poi richiudersi e custodire per sempre eterni ricordi.


Vi lascio questa leggera e sfiziosa ricetta se avete ancora voglia di giocate a carte e inviti a casa:

Ingredienti:

  • pasta sfoglia senza glutine (per me DS)
  • salmone 
  • sale
Lasciate scongelare la pasta sfoglia. Apritela e stendetela  un pò con un mattarello. Tagliatela in 2 parti seguendo la linea verticale cosi da formare due rettangoli. Adagiate in ogni parte il salmone tagliato a pezzetti e avvolgete la sfoglia in modo da creare un rotolo.
Tagliatelo a rondelle e ponete su una teglia rivestita da carta forno a cuocere per 10 minuti a 180°.
Controllate la cottura sulla base del vostro forno. Sfornate e lasciate intiepidire.


venerdì 13 dicembre 2013

Buccellati per il 100% Gluten (fri)Day

Oggi è venerdì e non solo festeggiamo il Gluten (Fri)day ma prepariamo anche i buccellati. Che Natale è senza i dolci tipici della tradizione sulle nostre tavole? Questo dolcetto che viene riproposto da panifici, pasticcerie e quant'altro in questo mese di dicembre è un dolce semplice da preparare che non necessita di ingredienti troppo difficili da reperire ma che riempie i vostri palati con un sapore ricco ed intenso....

Vi ricordo che per partecipare al Gluten (Fri)day potete trovare tutte le spiegazioni qui!


Per la prima volta ho provato a fare i buccellati...con rigorosa ricetta tramandata dalla zia!!!!!
Ogni volta che penso ad un dolce o un piatto della tradizione senza glutine...inizialmente tremo e mi scorre un brivido lungo la schiena perchè ho paura che non riesca ad essere buono!Perchè ho paura che la riuscita sia soltanto un miraggio lontano della sua ricetta originale....
Anche questa volta la sensazione è stata la stessa ma spinta da mia madre che adora questi biscotti e che li avrebbe mangiati anche se leggermente diversi mi sono spinta a farli!!!!
Non starò a descrivere come sono venuti perchè spero che le foto parlino da sè!

Ingredienti:

  • per il ripieno da fare 4 giorni prima
  • fichi secchi 100 gr
  • noci 150 gr
  • mandorle 100 gr
  • cannella 1/2 cucchiaino
  • cacao in polvere (consentito) 2 cucchiai
  • scorza di mandarino
  • marmellata di albicocche (consentita) 3 cucchiai
  • marsala 1 bicchiere
Tritate tutti questi ingredienti. Fate scaldare il marsala e una volta raggiunta una temperatura più calda, versato il trito ottenuto e mescolate fino a far addensare. Lasciate raffreddare in una ciotola di vetro per 4 giorni.

per la frolla:
  • 500 gr di farina senza glutine (io ho usato 250 gr di biaglut  e 250 gr di schar per dolci)
  • 175 gr di zucchero
  • 125 gr di strutto
  • 1 uovo
  • 1/2 bustina di lievito
  • 100 ml di latte
  • scorza di limone
  • 10 gr di bicarbonato
  •  
     
    Io ho versato nella planetaria le uova e lo strutto e ho frullato per 1 minuto. Aggiungete il lievito, lo zucchero, e il bicarbonato e frullate ancora per qualche secondo.
    Aggiungete la farina e il latte lentamente. Aggiungete la scorza di limone.
    Contnuate ad impastare con le mani e formate una palla. Lasciate riposare 1/2 ora circa.
    Stendete la frolla poco alla volta e con una tazza create dei cerchi. Adagiate un pò di composto al centro e ripiegati i laterali del cerchio verso il centro, pizzicando la giuntura per farla saldare bene.
    Cuocete per 8 minuti in forno a 180°. Controllateli perchè si cuociono in fretta!!!




martedì 10 dicembre 2013

1 GIVEAWAY di GLUTEN FREE TRAVEL AND LIVING .......

http://glutenfreetavelandliving.over-blog.com/2013/12/il-primo-giveaway-di-gluten-free-travel-%26-living.html




Iniziano le feste ...e inizia anche il Primo Giveaway di GlutenFree Travel and Living...il blog comune di molte food blogger oome che si sta diffondendo nel wek con una velocità pari a quella di Speedy Gonzales....:)

Si, perchè le ragazze sono eccezionali! Hanno inventiva, creatività e voglia di mettersi in gioco e allora che inizino i giochi e mi raccomando partecipate numerosi perchè la sorpresa è Firmata...SIGI ed è una gran bella sorpresa!

Copio e incollo le regole per partecipare:

http://glutenfreetavelandliving.over-blog.com/2013/12/il-nostro-primo-giveaway.html
"Partecipare è semplicissimo:
Prelevate il banner che vedete qui sopra e inseritelo nel vostro blog per tutta la durata del Giveaway.
Lasciate un commento al post che pubblicheremo oggi su GFTL e rispondete a questa semplice domanda:
Qual è l'articolo di Gluten Free Travel & Living che vi è piaciuto di più e cosa, secondo voi manca nel nostro blog?
Avete tempo fino al 6 Gennaio....
Estrarremo a sorte (random.org) il nominativo del vincitore che comunicheremo subito con un post dedicato
Cosa si vince?
A Natale ci serve qualcosa che accontenti i nostri esigenti palati e allora ...continuate a seguire Gluten Free Travel and Living e presto vi sveleremo cosa abbiamo deciso di regalarvi"



Cosa aspettate?????? Vogliamo vedere blog colorati rossi questo mese!

venerdì 6 dicembre 2013

Ancora focaccia ma questa volta super condita per il mio GLUTEN(FRI)DAY






Inutile dirvi, che una volta provata questa ricetta straordinaria di Elena, non riesco a fare a meno della focaccia una volta a settimana! Si smetterò...prima o poi! Per adesso ho fatto prove tecniche di condimento per prepararmi alla prima festa dell'anno! Anche se da tradizione nella mia famiglia, la vigilia di Natale non facciamo un cenone completo, ordiniamo pizza e sfincione e mia nonna delizia tutti i suoi cari con cardi, carciofi e broccoli in pastella!

Quest'anno dato che ho trovato questa ricetta fenomenale mi sa tanto che porterò qualche teglia di focaccia ovviamente rigorosamente senza glutine...(tanto neanche se ne accorgeranno)....

Con questa ricetta partecipo al GLUTEN (FRI) DAY che la scorsa settimana ho saltato per mancanza di tempo ....:(!!!!





Copio e incollo qui tutti i passaggi:
http://glutenfreetavelandliving.over-blog.com/2013/10/100-gluten-free-fri-day.html

Sicuramente tutti conoscete l'iniziativa, prima statunitense e poi europea e infine italiana, di adottare il lunedì come la giornata senza carne.
Pensando e ripensando, ci siamo dette che ci voleva una giornata di sensibilizzazione anche per il senza glutine.
Abbiamo scelto il venerdì perché secondo noi è il giorno più bello.
Il venerdì ci si prepara al week end: si lasciano tutte le fatiche della settimana e si inizia a rinfrancarsi e a riposarsi per affrontare una nuova settimana.
Il venerdì sembra la fine, ma invece, può essere considerato un inizio.
Così per noi è stata la celiachia. Al principio, sembra la fine del mondo, della propria vita sociale e soprattutto della vita culinaria e invece per noi e per molti, è stato solo l'inizio.
Sì, l'inizio di una nuova vita, non sempre facile, ma sicuramente più consapevole, una vita sociale diversa, ma fatta di condivisione e soprattutto una vita culinaria nuova e arricchita da tanti nuovi cibi, altrimenti sconosciuti.
E poi abbiamo scoperto, in maniera del tutto casuale che l'iniziativa c'era già negli U.S.A. e che anche loro avevano pensato al venerdì.
Ovviamente questo ci ha spinto ancora di più a volere questa giornata e a proporla anche a tutti voi, per dimostrare che cucinare senza glutine non è difficile e spesso lo si fa senza nemmeno rendersene conto.
In poche parole si tratta di rinunciare, un solo giorno alla settimana, al glutine e a tutti i cibi che lo contengono - per chi non è costretto a farlo tutti i giorni della propria vita - e di scoprire quanti nuovi cibi ci sono, che nascono naturalmente senza glutine.
Se volete un riassunto veloce di ciò che è senza glutine e su quali regole seguire per cucinare veramente senza glutine, potete consultare questo link. Fatto? Ora siete pronti per partecipare al nostro 100% Gluten Free (fri)Day!
 
Ecco le semplici regole che dovrete seguire:
1. Le ricette devono essere al 100% senza glutine.
2. Devono essere pubblicate il venerdì a partire da oggi 8 novembre 2013.
3. Devono contenere il logo (gentilmente disegnato dalla bravissima Roberta Sapino che ringraziamo di vero cuore) e il link a questo post

 LA ricetta della focaccia: 
  • 500 gr Mix di Farine (io ho usato 100 gr di Nutrifree, 300 gr di Biaglut e 100 di Glutafin)
  • 500 ml di latte
  • 10 gr di zucchero
  • 70 gr di olio
  • 25 gr di lievito di birra
  • 20 gr di sale
Fate intiepidire il latte in un tegamino. Versatene un pò in un bicchiere e scioglietevi dentro il lievito e aggiungete la metà dello zucchero (1 cucchiaino). Lasciate due minuti così da far svegliare il lievito.

Inserire in una planetaria, il bicchiere di latte con lievito, l'altro latte, l'olio,lo zucchero e mescolate. Aggiungete le farine e continuate ad impastare. Alla fine aggiungete il sale

L'impasto sarò molto molle da nn poter usare le mani. Allora, intingetele d'olio e anche una paletta e aiutatevi versandolo su una placca da forno rivestita da carta forno. 

Fate lievitare per un'ora dentro il forno tiepido coperto da un foglio di carta forno unto d'olio. 

Negli ultimi dieci minuti di lievitazione premete con indice e medio dei fori all'interno dell'impasto e condite a piacere. Io ho messo solo del rosmarino e del sale grosso e  un altro filo d'olio.

Cuocete in forno rperiscaldata per dieci minuti a 200° e gl altri 20 minuti a 180°------



  1. Io ho condito con patate tagliate sottili la prima




  1.  Ricotta e mollica senza glutine la seconda!!!!! Questo viene anche chiamato sfincione bianco o baarioto (di Bagheria)

  1. Pomodorini, acciughe e mollica (pangrattato senza glutine) la Terza





mercoledì 4 dicembre 2013

Freddo????Io mi riscaldo con una buonissima minestra!



Si perchè quando ci vò ci vò...(non so se sia corretto proprio dire così); ma quello che conta è il messaggio!


Io sono una perenne freddolosa, ma amo l'inverno, amo proprio la sensazione di poter sentire caldo coprendomi con tutto quello che può esistere di lana....sciarpe, cappelli, calzini, vestaglia e pigiama!
Non sarà il massimo dell'eleganza ma ormai la mia metà è abituata a vedermi in questa mise e mi trova piccina piccina tanto da dover essere ancora di più coccolata e riscaldata!!!
PErò...c'è un però! Quando a pranzo, torni da lavoro, non hai tempo per metterti in tuta e devi tenere quei vestiti infreddoliti perchè devi scendere dopo un'ora CHE FAI????

Semplicemente è il cibo a venire incontro! Amo le minestre, le zuppe e tutto ciò che può uscire fumante dai fornelli.

Avevo già provato questa pasta, ma ancora non avevo immortalato la sua bellezza.

Le mafalde corte della GAROFALO. 

Sono perfette per queste tipologie di primi : zuppe, minestroni, fagioli e cavolfiori....


Io oggi ho scelto il cavolfiore bianco! Una piccola premessa sul cavolfiore, ultimamente andiamo in un mercato biologico ed ho ricominciato a mangiare la verdura, gli ortaggi .....All'inizio avendo paura, perchè come vi ho già raccontato non li tolleravo molto da quando ho scoperto di essere celiaca. Invece, anche questa prova è stata superata e sono felicissima perchè sono buoni e fanno bene....le verdure, la frutta e gli ortaggi!Da adesso in poi, non li abbandonerò più...e ovviamente continuerò ad acquistarli biologici!

INGREDIENTI:



  • mezzo cavolfiore bianco
  • 250 gr di mafalde corte della GAROFALO senza glutine
  • cipolla
  • sale e pepe
Fate bollire il cavolfiore, aggiungete la pasta nella stessa casseruola quando il broccolo sarà cotto. A fine cottura aggiungete la cipolla soffritta a parte con un pò d'olio.....Salate e pepate ed ecco la vostra minestra calda calda che vi riempirà il cuore oltre al palato nei giorni freddi.

domenica 1 dicembre 2013

DOMENICA E PROFITTEROL!

 LA domenica a casa è sinonimo di pranzo trionfante!!! Si, perchè a casa mia la domenica non rinunciamo al piacere di preparare un primo che sia diverso dal solito, un secondo con rispettoso contorno e se c'è un bel dolce che da quando preparo io al 90% è sempre fatto in casa. In queste giornate di pioggia, poi, la voglia o viene o viene perchè ci si immagina dopo pranzo distesi sul divano con un pleid a guardare quel classico film che ti riempie il pomeriggio oppure si può decidere di smaltire questo pranzo con un giro in centro e chissà magari qualche acquisto di Natale....!!!In attesa di preparare i buccellati e provare questo dolce tipico siciliano. OGgi ho optato per un PROFITTEROL.


Avevo a casa i bignè della SENZ'ALTRO, quindi è stato semplicissimo riempire la sac a pochè di panna montata e fare un piccolo buco con il beccuccio per far riempire quel soffice bignè con della panna fresca.


Per la crema proprio per non fare qualcosa di troppo complicato ho portato a temperatura media 120 ml di panna e 20 ml di latte e ho versato 150 gr di cioccolato fondente.

Due minuti per far sciogliere il cioccolato e poi altri 5 per lasciar intiepidire.


Vi consiglio non di colare il cioccolato sulla piccola montagna di bignè ma ad uno ad uno intingerli dentro la casseruola fino a farli colorare tutti e posizionarli con l'aiuto di una spatola su un piatto da portata.


Ovviamente tutto in frigo per almeno 2 ore.....
:=)

Ingredienti:


  • 1 scatola di bignè SENZ'ALTRO
  • 1 busta da 1l litro di panna vegetale consentita
  • 200 gr di cioccolato fondente consentito
  • 20 ml di latte










venerdì 22 novembre 2013

E via di FOCACCIA....100 % GLUTEN(Fri)day

Di corsa ma .....ancora in tempo! Ricetta last minute che mi ero ripromessa di provare non appena possibile, dopo un bellissimo corso sulla panificazione che ho seguito sabato scorso, tenuto da ELENA la Celiaca Pasticciona presso Accademia Luce a Palermo. Mi sono divertita tantissimo e ho imparato tanto...!!!
Abbiamo fatto il pane e visto l'impasto della focaccia e della pizza e ho scoperto l'importanza del forno con la pietra refrattaria. E chi l'avrebbe mai detto?? Una pietra che fa cuocere le pizze in soli due minuti e il pane lo fa uscire con una crosta dorata e croccante e una delizia per gli occhi....Sono contentissima, perchè adesso so che nella mia futura cucina quella che sto cominciando a vedere non mancherà assolutamente questo componente.


Quindi, ieri sera alla vigilia del GLuten (fri)day non potevo che fare anche se alle 7 la mia prima focaccia con il mix di farine che purtroppo ho dovuto cambiare perchè convinta di avere la farina Nutrifree a casa in realtà avevo solo nutrifree e biaglut.


Con questa ricetta partecipo al Gluten (fri)day

http://glutenfreetavelandliving.over-blog.com/2013/10/100-gluten-free-fri-day.htmlhttp://glutenfreetavelandliving.over-blog.com/2013/10/100-gluten-free-fri-day.html



Vi scrivo gli ingredienti della ricetta: 


  • 500 gr Mix di Farine (io ho usato 100 gr di Nutrifree, 300 gr di Biaglut e 100 di Glutafin)
  • 500 ml di latte
  • 10 gr di zucchero
  • 70 gr di olio
  • 25 gr di lievito di birra
  • 20 gr di sale
Fate intiepidire il latte in un tegamino. Versatene un pò in un bicchiere e scioglietevi dentro il lievito e aggiungete la metà dello zucchero (1 cucchiaino). Lasciate due minuti così da far svegliare il lievito.

Inserire in una planetaria, il bicchiere di latte con lievito, l'altro latte, l'olio,lo zucchero e mescolate. Aggiungete le farine e continuate ad impastare. Alla fine aggiungete il sale

L'impasto sarò molto molle da nn poter usare le mani. Allora, intingetele d'olio e anche una paletta e aiutatevi versandolo su una placca da forno rivestita da carta forno. 

Fate lievitare per un'ora dentro il forno tiepido coperto da un foglio di carta forno unto d'olio. 

Negli ultimi dieci minuti di lievitazione premete con indice e medio dei fori all'interno dell'impasto e condite a piacere. Io ho messo solo del rosmarino e del sale grosso e  un altro filo d'olio.

Cuocete in forno rperiscaldata per dieci minuti a 200° e gl altri 20 minuti a 180°------


Questa focaccia vi farà leccare i baffi......



martedì 19 novembre 2013

LA mia prima VERZA ......con sapore!




C'è sempre da imparare e da provare in cucina. Ho sempre chiesto a mia madre di comprare la Verza per provare a fare qualcosa, perchè si sa la TV ci riempie di messaggi subliminali...e i programmi di cucina a me fanno un effetto molto molto esortativo. Grazie ai programmi televisivi ho gustato piatti che non avrei mai immaginato di fare; perchè quando si nasce in una famiglia molto tradizionale, con due nonne che cucinano solo i loro cavalli di battaglia e non mangiano nient'altro...una tradizione che spinge a preparare sempre i piatti conosciuti ed amati (pasta al forno, lasagne, speidini, rollò, gateaux etc etc....)

Ma eccoci a questa bellissima Verza, che ho scoperto in un mercatino biologico che fanno il sabato mattina nella mia zona. Da quando ho plagiato mia madre, adesso il sabato torniamo a casa con verdure per tutta la settimana e ne sono contenta! Perchè adesso le tollero nuovamente, cosa che dopo la diagnosi non succedeva più perchè avendo un colon facilmente irritabile tutto ciò che conteneva filamenti sono stata costretta ad abolirlo.....


Se sta leggendo qualche neo-celiaco e pensa di non poter più mangiare verdura....non preoccparti!!!Tempo al tempo....

In effetti, seguendo i consigli della mia amica Michela , non arrendendomi alla perdita di tantissimi sapori e odori che amavo ho reinserito piano piano un pò di tutto e fino ad ora vado spedita.....


Non vogliamo un romanzo, quindi passo a questa ricetta che ho provato proprio poco fa mentre tagliavo la verza e che è piaciuta tantissimo......Vi lascio agli ingredienti:


  • Mezza Verza
  • 250 gr di pasta (io ho usato dei paccheri della NAzzarro) senza glutine
  • 1 cucchiaino di curry (consentito)
  • erba cipollina
  • 2 cucchiai di olio
  • sale e pepe
  • emmenthal
Mentre fate scaldare l'acqua per la pasta,  preparate in una padella molto capiente l'olio e l'erba cipollina. Fate scaldare un pò e versate la verza tagliata a julienne. Aggiungete il sale, il pepe e il curry. A fine cottura (bastano solo pochi minuti), spegnete e aggiungete un pò di emmenthal grattugiato.

Scolate la pasta e continuate gli ultimi minuti di cottura sulla padella. Fate amalgamare tutti i sapori e spolverate ancora con un pò di formaggio...Io l'ho messo anche sul piatto finito.

Provate....e non crederete di mangiare una semplice verdura che molti considerano triste e amara!