Translate

giovedì 20 ottobre 2016

Torta con crema di pistacchi e ricotta





E' ora di cambiare. Le fragole son finite, la frutta di stagione sta per cambiare e per un compleanno non si può sempre pensare al Cioccolatoo per quanto buono possa essere c'è bisogno di cambiare.


E' così che ho pensato di usare una crema di pistacchi comprata qualche giorno fa per la mia torta di compleanno.






La ricetta del pan di spagna è semplice ma sempre utile da trovare:


  • Mix di farine creato da me (40 gr di fecola di patate 60 gr di maizena, 30 gr di farina di grano saraceno, 20 gr di farina di riso finissima)Mi raccomando accertatevi che la fecola o la maizena siano consentite!
  • 4 uova
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 1 pizzico di sale
  • scorza di mezzo limone
  • 1/2 bustina di lievito (Consentito)

  • Fate montare le uova con lo zucchero per almeno 12 minuti. Io ho abbondato con 15 e non me ne pento! :)
    Aggiungete la farina setacciata e il lievito, un pizzico di sale, la scorza del limone e dopo aver imburrato e infarinato una teglia circa 26 cm infornate per mezz'ora a 180°. Controllate la temperatura in base al vostro forno.

    • Per la crema di pistacchio e ricotta:

    Ingredienti:
    •  650 gr di ricotta
    • 1 cucchiaino di cannella
    • 100 gr di zucchero a velo gf
    • 5 cucchiai di crema di pistacchio (consentita)
    • pistacchi
    Setacciate la ricotta, aggiungete lo zucchero a velo, la cannella e la crema di pistacchi. Con l'aiuto di un frullino elettrico o di un'impastatrice rendete il composto liscio ed omogeneo

    Per la Bagna
    • Acqua
    • zucchero
    • rum




    Versate 3 bicchieri di acqua in un pentolino e lasciate riscaldare con 4 cucchiaini di zucchero. Quando lo zucchero si sarà sciolto, spegnete e aggiungete il rum

    Decorate la torta predisponendo due dischi di pan di spagna, utilizzando la bagna per entrambi i dischi e riempiendo con la crema ricoperta di pistacchi tritati.





    domenica 16 ottobre 2016

    Un pomeriggio...tra tisana e Crostata


    Quando la tua casa si riempie di persone...la stai riempiendo di amore e di gioia. Credo che il regalo più bello che si possa fare è la condivisione. Prediligo quei momenti in cui sono circondata da persone e soprattutto amici che ho scelto, che sanno chi sono e con cui trascorri ore come se fossero soltanto secondi perché volano velocemente. La nostra casa è questa.

    La ricetta di oggi è una Crostata....un dolce che accompagnato da una buona tisana ai fiori di Sicilia ha reso un pomeriggio tra amiche goloso e invitante.
    Questa crostata ha una base classica...con un tocco di personalità che la rende più intensa e la decorazione minimal che non nasconde nessun dettaglio sul gusto aspro e particolare dei frutti di bosco.



    INGREDIENTI:                                                                  Tempo di cottura : 30 min

  • 250 gr di farina senza glutine (io uso 50 gr di farina di riso, 50 gr di farina Biaglut e 150 gr di Mix C dolci Schar)
  • 150 gr di burro
  • 100 gr di zucchero
  • 1 uovo e 1/2
  • scorza di zenzero q.b


  • Con l'aiuto di una planetaria versate tutti gli ingredienti e amalgamate per circa 4 minuti fino a renderlo il composto omogeno e liscio.


    Raccogliete l'impasto aiutandovi con un po' di farina sulle mani e adagiatelo su una teglia rivestita di carta da forno. Stendete l'impasto con l'aiuto di un mattarello (anche questo sporco con un po' di farina)


    Aggiungete la marmellata GF che vi piace, io ho usato I frutti di bosco e infornate a 180 ° per 30 minuti. Controllate la cottura e quando sarà pronta fatela riposare 10 minuti prima di cospargerla con un po' di pistacchi tritati.



    martedì 27 settembre 2016

    Hamburger Gluten Free e Peroni Senza Glutine














    Resistere ad un Hamburger è difficile. Se poi è Made in Italy, fatto con ingredienti di qualità, rigorosamente gluten free e magari abbinato ad una fresca Peroni Senza Glutine, è quasi impossibile.

    Hamburger e birra, un abbinamento perfetto. Quale che sia la carne utilizzata, purché di ottima qualità, o la salsa che accompagna il nostro piatto. 



    Cipolle caramellate, radicchio, pomodoro, formaggio tutto si sposa con un buon bicchiere di birra. La Peroni Senza Glutine poi, garantita dal marchio “Spiga Barrata” dell’AIC – Associazione Italiana Celiachia, ne esalta i sapori e rende ogni morso un viaggio di piacere alla scoperta dei contrasti che si incontrano in un unico piatto. 









    Tempo di Preparazione                                                          Tempo di cottura 

             20 minuti                                                                             20 minuti






    Ingredienti:

    • 300 gr di carne tritata
    • 2 panini gluten free
    • lattuga e radicchio q.b
    • 1 cipolla rossa
    • pistacchi q.b
    • mandorle q.b
    • 1 cucchiaio di olio
    • 2 cucchiai di polpa di pomodoro
    • 2 cucchiai di pangrattato gluten free

    Preparazione:

    Impastate la carne con la polpa di pomodoro, sale, pepe, caciocavallo grattugiato e pangrattato senza glutine

    Formare degli hamburger, panarli con un trito di pistacchi e mandorle e disporli su una teglia rivestita con carta da forno.

    Infornare per 15 minuti a 180°. Controllare la cottura e quando sono quasi cotti adagiare fettine di caciocavallo sull'hamburger e reinserire in forno per altri 5 minuti.

    Tagliare i panini e disporli su un piatto da portata. Alternare lattuga radicchio e hamburger e saldare con uno spiedo di legno.

    Accompagnare il vostro hamburger con una fresca Peroni Senza Glutine.



    mercoledì 21 settembre 2016

    Fusilli bottarga e malanzane


    







    E' vero, anche l'occhio vuole la sua parte...ed io da autodidatta direi che ho cambiato in questi anni il modo di fotografare. Basta una luce dignitosa, un piatto semplice, ingredienti di qualità e vi assicuro che la foto sarà un successo...almeno per voi che avete cucinato con amore e passione e avete già l'acquolina in bocca soltanto a guardare quel piatto davanti.
    Il momento più simpatico è quando sono tutti seduti a tavola, aspettano te che hai appena impiattato ma tu sei la..davanti la finestra, uscendo piatti di portata diversi da quelli che hai a tavola, mettendo tutti i gingilli più belli accanto al piatto per farli intravedere nella foto e cerchi di immortalare il piatto perfetto nel momento perfetto....
    Non appena hai finito, porti il piatto con molta meno pasta rispetto a quanto saresti solita mangiare ma soddisfatta pensi già al momento in cui pubblicherai il tuo post con la tua splendida foto....

    Mia cognata ci ha portata un barattolino di bottarga...e cercando sul web la pasta è il piatto migliore in cui usarla. Così usando:
    • pomodorini
    • pasta (GF)
    • una spolverata di bottarga
    • pangrattato (GF)
    • menta
    • 1 melanzana
    • aglio
    • olio
    • prezzemolo



    Rosoli l'aglio su una padella antiaderente. Aggiungi la melanzane tagliata a cubetti con i pomodorini. Versi un po' d'acqua e copri con un coperchio per lasciar cuocere bene il tuo sugo.
    Appena la pasta è cotta la scoli ancora al dente, la versi nella padella e spolveri con bottarga e pangrattato rosolato su una padella precedentemente. Condisci con menta e prezzemolo e ....
    ecco a voi un piatto fresco,  gustoso di fine estate!


     

    domenica 18 settembre 2016

    WELCOME .....RISOTTO con TALEGGIO E RADICCHIO

    2

    Bentornati e bentornata a me....Dopo il matrimonio devo dire che è davvero come dicono tutti "un Turbine di emozioni".
    Maggio è stato un mese intenso, ricco di sorprese..un viaggio di nozze bellissimo di cui vi parleremo anche su GFTL ma adesso sta per arrivare l'autunno. Io ho di nuovo la mia postazione con in più la cucina tutta per me. Una cucina sognata, progettata e realizzata. Qua mi sento la regina e amo l'idea di sperimentare per mio marito e per tutti gli invitati. Effettivamente sono iniziate le visite e gli inviti a cena di parenti e amici, proiezioni di video e foto e tanti buon bicchieri di vino.
    Oggi vi annoierò poco, perché voglio subito presentarvi questo delizioso risotto con TALEGGIO e RADICCHIO trevigiano.


    Armi non aveva mai provato il Taleggio, così gli ho subito prospettato un primo da leccarsi i baffi...


    Per questo risotto avrete bisogno di:


    • 150 gr di taleggio
    • 1 radicchio trevigiano da circa 100 gr
    • dado vegetale (che io preparo in casa con il Bimby)
    • risotto originario (230 gr)
    • cipollo
    • olio
    • sale
    • pepe
    • vino bianco
    Fate rosolare la cipolla con un goccio d'olio. Aggiungete il radicchio (lavato, scolato e tagliato a striscioline). Lasciate cuocere qualche minuto. Sfumate con un po' di vino e aggiungete il riso.
    Tostate due minuti e e cominciate a versare l'acqua caldo con dado vegetale.
    Cucinate per circa 13minuti.  Dopo circa dieci minuti aggiungete il taleggio, sale e pepe e mantecate fino a cottura ultimata.


    Di risotti a casa nostra ne mangiamo parecchi, da celiaca e da buon gustaia dell'"oro bianco"ne propongo almeno due tipi a settimana....


    Che dirvi...alla prossima!!!!


    SONO TORNATA

    domenica 3 aprile 2016

    Biscotti d'arancia dalla Terra di Sicilia


    Parlando al telefono con la mia amata zia ho chiesto consiglio su qualcosa da preparare nel periodo prematrimonio da offrire agli ospiti che verranno a casa. Qui al Sud un matrimonio è un momento di unione, di condivisione e le famiglie si mobilitano al fine di rendere quel periodo che precede e il giorno del matrimonio un momento di festa per i diretti interessati e per tutti gli ospiti.
    Così essendo la prima figlia che si sposa, stiamo organizzando nei minimi dettagli con moltà semplicità anche la fase che precederà il grande giorno. Quindi per unire la mia passione al mio grande giorno ho deciso di preparare la settimana del matrimonio dei piccoli manicaretti da poter offrire che sostituiscano i classici biscotti da banco e le classiche confezioni di gelato.

    Questi biscottini sono perfetti perchè sono senza uova, sono profumati e delicatissimi e anche nella versione senza glutine devo dire che il risultato è eccellente.

    La ricetta originale è presa da Giallo Zafferano e prevede una quantità di farina di 250 gr. Io l'ho suddivisa cosi:

    Ingredienti:


    • 250 gr di farina (100 gr di Mix c per dolci schar, 100 gr di maizena, 50 gr di farina di riso finissimo)
    • 80 ml di succo d'arancia
    • 80 gr di zucchero
    • 50 gr di zucchero di canna
    • 80 gr di burro.
    • scorza d'arancia
    • 1/2 bustina di lievito senza glutine
    Pulite un'arancia per bene, grattugiate la scorza e unite il burro e lo zucchero. Amalgamate tutto e aggiungete le farine e il lievito setacciato. Infine lentamente versate il succo d'arancia e continuate ad impastare fino a formare una palla liscia e omogenea.
    Avvolgete su una pellicola trasparente e lasciate riposare per un'ora.
    Formate delle palline e passatele sullo zucchero di canna, adagiatele su una teglia rivestita da carta forno e informate per dieci minuti a 180° circa.


    venerdì 25 marzo 2016

    Bignè salati con spuma di mortadella



    Anche se la foto può tradire l'immaginazione, questi bignè salati con spuma di mortadella sembrano perfetti per un pranzo di Pasqua come antipasto salato, fingerfood e originale.
    A Natale o Pasqua la parola d'ordine è mangiare! Si comincia a pensare giorni prima a cosa preparare ai nostri invitati. Basterà questa salsa? Quanti secondi dovrò infornare? Lasagne o pasta al forno? e l'agnello?? Beh i dolci ovviamente rigorosamente cassata al forno o classica.
    Le corse ai supermercati e la corsa contro il tempo ci rende i giorni che precedono la Pasqua come per il Natale sicuramente più concitati. Così vi propongo questo piatto. Un antipasto che può trovare varie salse e creme per essere accompagnato, che piace a grandi e piccini, che è semplicissimo da fare e che può essere un'ottima variante per piatti sia dolci che salati. 
    La ricetta dei bignè si trova nel libro Gluten Free per tutti i Gusti e ce la mostra la nostra Valentina Marino. Io la ricetta della  spuma di mortadella invece l'ho presa dal libro delle salse del Bimby e già l'ho collaudata in tantissime occasioni.

    Ingredienti per i bignè:

    • 75 gr di farina Bi aglut
    • 60 gr di burro
    • 2 uova
    • 1 pizzico di sale
    Fate bollire 120 ml di acqua con il burro, aggiungendo anche il sale.
    Versate la farina e mescolate sul fuoco fino a quando non formerete una palla omogenea. Togliete dal fuoco e versate in una terrina abbastanza capiente. Aggiungete le uova una alla volta e amalgamate. con l'aiuto di un sac a poche formate i bignè su una placca da forno rivestita da carta forno.
    cuocete in forno preriscaldato per 15 minuti circa a 180°.
    Controllate che i bignè siano asciutti.


    Per la mousse di mortadella:

    • 150 gr di mortadella a fette senza glutine
    • 30 gr di burro
    • 40 gr di formaggio fresco spalmabile. Io ho usato philadelphia
    • 1 cucchiaio di Brandy

    Ho usato il Bimby ma va benissimo qualsiasi frullatore o planetaria.
    Mettete nel boccale la mortadella, il formaggio e il burro. Frullate10 sec vel 6. Aggiungete il Brandy e amalgamate 5 sec vel 6.





    Tagliate senza romperli i bignè in due e riempite con un sac a poche con la spuma di mortadella.






    martedì 22 marzo 2016

    Coppa malù per grandi e piccini








    Dolci!!!! Dolci a colazione, dolci a pranzo, dolci di pomeriggio e dolci dopo cena. Se dovessi scegliere qualcosa da mangiare in qualsiasi momento della giornata sceglierei un Dolce.
    Da quando a casa è arrivato il Bimby se ogni tanto riesco a preparare qualcosa di particolare devo ringraziare lui. Tra il tempo che ormai non riesco più a trovare e la stanchezza che invece trova me continuamente....lì in un angolo c'è lui a salvarmi dai continui: "ormai non prepari più niente!" " ma quando lo fai un dolce?".
    Beh questo dolce mi salva sempre, per la sua semplicità e per la sua velocità.
    La coppa malu' è un dolce che amano tutti, grandi e piccini, un dolce facilissimo da preparare anche in versione gluten free.
    Sicuramente sostituire ad un prodotto da banco, confezionato con dei conservanti un prodotto genuino, fatto in casa che anche agli occhi dei più piccini non sembra diverso da quello visto in tv può aiutare a fare un'alimentazione più sana e controllata.





    Coppa malu' ingredienti:

    • 450 g di latte
    • 70 g di zucchero
    • 40 g di amido di mais (consentito)
    • 30 g di cacao in polvere amaro (consentito)

    • Tutto nel Bimby per 9 minuti, vel. 4, temperatura 80° Fate raffreddare circa 2/3 ore a in frigo e servite con panna fresca



    sabato 19 marzo 2016

    Insalata per tutti...con un pizzico di fantasia!


    Ammettiamolo!!! Le insalate servono sempre, salvano migliaia di pranzi e cene sull'orlo del precipizio. Quando si arriva a tavola senza idee e senza voglia di cucinare arrivano loro a colorare e riempire non solo le nostre tavole ma anche le nostre pance. Così basterebbe poco per preparare insalate colorate, gustose, di stagione che siano fonte di energie e vitamine anche per il nostro corpo. Visto che siamo agli sgoccioli dell'inverno e alle porte della stagione dei profumi e dei colori sfruttiamo le ultime mele di stagione, un pò di radicchio e del cavolo cappuccio...senza dimenticare le noci. Quest'inverno la nostra tavola ha visto come protagonisti indiscussi noci e nocciole, la frutta a guscio oltre a fare bene e ottima da sgranocchiare negli intermezzi tra i pasti principali. 


    Ingredienti per l'insalata :

    • cavolo cappuccio
    • radicchio
    • mele
    • noci
    • finocchio
    • aceto balsamico
    Tagliare a julienne il cavolo cappuccio, il finocchio e il radicchio. Amalgamare insieme e aggiungere dei gherigli di noci e dei tocchetti di mele. Condite con dell'aceto balsamico e un pizzico di sale.
    Utilizzate l'insalata per accompagnare un secondo o come sostituto ad un pranzo insieme a del pane ai cereali (per me gluten free).
    Questi ingredienti oltre ad essere facilmente reperibili, si mantengono bene e basta semplicemente lavarli con cura.
    La vostra insalata non sarà triste e grigia semplicemente con un pò di cristallina ma il gusto e il sapore di questi ingredienti esalteranno al palato qualsiasi piatto che accompagnerete.







    mercoledì 16 marzo 2016

    Pizza?? si... ma rotolata!!!





    Comincio a fantasticare, tempo permettendo alla cenette a casa nostra con gli amici di sempre raccolti nella nostra cucina. Abbiamo deciso di dedicare tanto spazio alla zona giorno perché sia io che il moroso crediamo che la condivisione con le persone che si amano dei propri spazi è una delle forme di amore più grandi. La casa è un luogo che va vissuto, condiviso e in cui si vivono emozioni. Voglio una vita di emozioni, grandi e intense per dare importanza ad ogni singolo giorno.

    Se dovessi scegliere una ricetta che preferisco nel libro Gluten Free per tutti i Gusti non saprei decidere. Ci sono tantissime varianti, tantissime idee per realizzare menù golosi, semplici o adatti ad ogni singola occasione. In questo post trovate il " Rotolo di pizza alla verdure estive" di Anna Lisa Iacobellis ispirata da Olga Scalisi.
    Un tripudio di sapori, colori e gusto che può diventare il pasto principale di una serata speciale trascorsa tra amici, degustando un buon bicchiere di vino in una sera d'estate ma anche di primavera.


    La ricetta la trovate nel libro....
    





    mercoledì 9 marzo 2016

    Fagottini misti!


    A quasi due mesi da un matrimonio c'è sempre qualcosa da fare. Sicuramente i fornelli non sono sempre accesi piuttosto casa si riempie di tulle, confetti, raso, e nastrini....
    Ma ai miei ospiti non vorrei lasciarli senz'altro a bocca asciutta. Così comincio a darmi da fare pensando a qualche modo originale per presentare dei dopo pasto semplici da realizzare ma soprattutto golosi.


    Con la Frolla si possono realizzare biscotti, fagottini di ogni tipo. Se volete proporre biscotti diversi dai soliti e gustare un frolla più morbida potere realizzare questi fagottini ripieni di marmellata o crema gialla seguendo questi piccoli passi.


    Ingredienti:




  • 250 gr di farina senza glutine (io uso 50 gr di farina di riso, 50 gr di farina Biaglut e 150 gr di Mix C dolci Schar)
  • 150 gr di burro
  • 100 gr di zucchero
  • 1 uovo e 1/2
  • scorza d'arancia
  • Versate le uova con lo zucchero in una planetaria o una ciotola e mescolate. Aggiungete la farina e il burro a temperatura ambiente tagliato a cubetti e lasciate mescolare per qualche minuto. Se impastate a mano, lavorate fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Aggiungete la scorza d'arancia e avvolgete nella pellicola trasparente e fate riposare in frigo per 1 ora.

    Liberate il vostro impasto, e prendete delle piccole palline che con l'aiuto di un pò di farina diventeranno dei cerchi. Adagiate il vostro cerchio su una teglia rivestita da carta forno. Versate al centro un cucchiaino di marmellata (io ne ho usata una consentita ai frutti di bosco). Prendete un'altra  piccola dose di frolla e create un cerchio e adagiatelo su quello già pronto. Schiacciate con i polpastrelli i bordi in modo da sigillarli.
    Fate cuocere in forno preriscaldato a 180° statico per circa 15/20 minuti. Controllate che non si brucino, lasciate raffreddare e servite .....





    giovedì 3 marzo 2016

    PANCAKE A COLAZIONE PER UN RITORNO SPECIALE

    Eccomi!!!!

    in un anno ne succedono di cose da raccontare...ma un post solo non potrebbe bastare.
    Il tempo è mancato e quello che avevo è stato completamente riempito.
    La cosa che mi elettrizza è che il vero cambiamento ancora deve arrivare. Case, colori, pennelli, mobili, lavori, viaggi...hanno riempito e colorato le mie settimane fino ad oggi che torno con la speranza di rivitalizzare questo blog.
    Un blog che mi ha accompagnata fino ad ora e mi ha permesso di conoscere tantissime persone e circostanze. Un blog che mi ha permesso di far parte di Gluten Free Travel and
    Living, di partecipare alla realizzazione di un libro tutto nostro e soprattutto di condividere esperienze con persone meravigliose.
    Questo è il primo passo....per riprendere in mano questa passione e dar un segno alle persone che mi hanno sostenuto fino ad ora.


    per iniziare ho scelto un piatto che si sposa alla perfezione con l'inizio delle nostre giornate. Un piatto che può dare la carica per affrontare una giornata intensa e pesante e che regala anche un pizzico di buon umore...

    Proprio dal Libro Gluten Free per tutti i gusti ripropongo una ricetta di Simonetta Nepi sperando di stuzzicare la vostra curiosità ed invogliarvi a regalare e regalarvi questo libro per scoprire i piaceri di un'alimentazione gluten free ricca di golosità senza rinunce.


    I pancake di Simonetta





    • 70 gr di farina di riso finissima (consentita)
    • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci (consentito)
    • 30 gr di fecola di patate (consentita)
    • 20 gr di amido di mais (consentito)
    • 1 cucchiaino di zucchero
    • 1 uovo medio
    • 60 gr di burro
    • 130ml di latte
    • 1 pizzico di sale
    Setacciate le farine, il sale e lo zucchero in una ciotola.
    In un'altra ciotola sbattete l'uovo con 50 gr di burro e mescolate bene.
    Versate lentamente la miscela liquida nel mix di ingredienti secchi e continuate ad amalgamare fino a rendere omogeneo il composto.
    Scaldate una padella con del burro e versate una piccola quantità di composto.
    Lasciate cuocere per 2 minuti da entrambi i lati e riponete i pancake su un piatto da portata.


    Potete servirli con creme, nutella o miele...
    Addolcendo la vostra colazione ma soprattutto iniziando bene la giornata!

    lunedì 23 febbraio 2015

    La rubrica MATRIMONI GLUTEN FREE





    Da un pò di tempo curo una rubrica in Gluten Free Travel adn Living sui Matrimoni.

    Credo che essere spensierati il giorno del proprio matrimonio o rendere più semplice e felice il giorno del matrimonio a qualche invitato celiaco o intollerante sia tanto importante quanto scegliere l'abitogiusto.

    Il matrimonio è un momento di condivisione e di festa per tutti e il cibo è uno dei protagonisti indiscussi di quel giorno. Dalla wedding cake ai menù ricchi e strabordanti di prelibatezze, un matrimonio goloso è ben visto da tutti.

    Da celiaca vorrei organizzare un matrimonio privo di rischi di contaminazioni con confettate free da ogni tipo di intolleranza, con menù per celiaci identici e golosi come quelli degli altri invitati..

    Se avete voglia di seguire questa impresa e appuntarvi tutte le news, novità e informazioni più innovative sull'organizzazione di un evento ascoltando anche la parola degli esperti vi invito a leggere i post già pubblicati su

    Gluten Free Travel and Living e tutti gli altri che saranno pubblicati nei prossimi mesi...

     http://www.glutenfreetravelandliving.it/storie-matrimonio-gluten-free/


    http://www.glutenfreetravelandliving.it/un-matrimonio-gluten-free-la-parola-ai-fotografi/







     http://www.glutenfreetravelandliving.it/un-matrimonio-da-favola-gluten-free-travel-living/

    domenica 8 febbraio 2015

    Risotto pere e gorgonzola


    Il sabato prima era un giorno dedicato al restauro fisico e psicologico, mi coccolavo sotto le coperte in questi week end uggiosi cercando di organizzare pranzi e cene ipercaloriche per riempire le classiche domeniche trascorse a casa.
    Adesso si corre, tra i lavori a casa, le pitture, la ricerca dei mobili, la gestione della casa e quel che si può di vita sociale.
    Oggi vi propongo un piatto delicato ma dal gusto intenso, che potete preparare in una domenica invernale senza sentirvi abbuffati.

    Il gorgonzola è uno degli ingredienti che preferisco come condimento sia per la pizza che per la pasta. Il sapore duplice che tende al dolce ma ha anche quel pizzico di amaro secondo me esalta i gusti di ogni piatto.
    In questi giorni d'inverno ci si rifugia in piatti caldi, di ministre, spezzatini e tutto ciò che di umido si può preparare.
    Se avete del formaggio in casa e delle pere e avete voglia di qualcosa di raffinato per le vostre papille gustative provate questo risotto.


    Ingredienti:

    • cipolla
    • olio
    • riso 
    • 200 gr di pera
    • 150 gr di gorgonzola
    • vino bianco
    • burro
    • Grana padano
    • dado vegetale (o consentito o fatto in casa utilizzando materie prime di qualità)
    • sale
    Tostate la cipolla con il vino rosolando per qualche minuto il riso prima di cominciare a versare il brodo vegetale salato. Continuate la cottura lenta a fuoco medio fino a quando quasi a fine cottura aggiungete il gorgonzola tagliato a dadini e la pera sbucciata e tagliata a dadini. Prima di servire cospargete il grana padano e una noce di burro.

    Se volete potete preparare qualche gheriglio di noce e cospargelo sopra il risotto.

    Buon appetito...




    domenica 11 gennaio 2015

    Dado Vegetale con Bimby






    Non è un segreto ormai che i mercati biologici stiano prendendo sempre più campo all'interno delle nostre città; che le nostre case si inebriano di profumi veri...profumi di una volta per portare in tavola piatti freschi e genuini ma a volte per essere genuino un piatto ha bisogno che ogni materia prima sia di ottima qualità. Il Bimby mi ha aiutata a dare una svolta più sana alla mia cucina ma ciò non toglie che anche senza questo meraviglioso elettrodomestico si possano cucinare piatti genuini, utilizzando più pentole e avendo un pò più di tempo si possono raggiungere ugualmente ottimi risultati. 
    Per NAtale quest'anno ho pensato a regali fai da te, fatti in casa, utilizzando proprio il mio amico in cucina per portare nelle case di amici e parenti quei profumi a cui ormai non riesco a rinunciare.
    Ecco di seguito il procedimento per creare un meraviglioso dado vegetale utilizzando soltanto verdura biologica. Accompagnato il tutto da una buonissima e dolcissima marmellata di arance di stagione che qui nella mia Sicilia non possono mancare nel periodo più propizio dell'anno.

    Dado Vegetale Ingredienti:
    1 zucchina circa 100 gr
    200 gr. di sedano
    2 carote medie
    1/2 cipolla se è grossa altrimenti una piccolina
    1 pomodoro non troppo maturo
    30 gr. di vino bianco secco (quello che vi trovate in casa)
    1 foglia di alloro 
    4 foglie per tipo delle seguenti erbe aromatiche, basilico, salvia, un rametto di rosmarino
    1 ciuffetto di prezzemolo
    1 cucchiaio di olio circa 30 gr.
    200 gr di sale grosso
    50 gr di parmigiano grattugiato

    Procedimento 
    Dopo aver lavato e tagliato grossolanamente le verdure inseritele nel boccale e azionate per  10 sec. vel 7. Aprite ed unite il sale, olio e il vino bianco. Azionate per 20 minuti a temperatura Varoma a vel 2, utilizzando il misurino inclinato in modo da far entrare l'aria ma non far schizzare il dado mentre cuoce. Una volta finita la cottura aggiungiamo il parmigiano a pezzetti e portiamo gradatamente a vel. 10 per 1 minuto.
    Versate il composto in vasetti ermetici e lasciate raffreddate. Il dado può stare in Friogrifero se conservato bene anche circa 2 mesi. Potete proporre anche la variante ai funghi aggiungendo nella fase iniziale un 150 gr di funghi di varietà diverse.





    lunedì 24 novembre 2014

    Torta golosa estasi con crema al gianduia Bimby




    Tutti abbiamo bisogno di un momento goloso...dopo qualche ora dal pranzo quando quel rumore allo stomaco ci invita a trovare qualcosa da sgranocchiare o quando nel bel mezzo di una serata tranquilla con pantofole e pigiama davanti la tv quella voglia di dolce non va via fino a quando non troviamo un cioccolatino da assaporare...
    Io ho voluto provare questa meravigliosa torta, semplicissima da fare e golosa come il suo nome preannuncia.


    LA torta estasi è molto gettonata sul web ed ovviamente come tutte le versioni non bimby può essere preparata anche senza l'aiuto del nostro caro amico...quindi potete farla tutti!!!




    Oggi vi lascio gli ingredienti e la preparazione con il Bimby e spero possiate scrivere nei commenti che anche voi siete rimasti incantati da questa delizia e l'avete già provata.


    Ingredienti:


    • 3 uova
    • 100 gr di farina g.f (io ho usato 20 gr di farina di riso, 60 gr di Mix Schar x dolci e 20 gr di farina Bi aglut)
    • 50 gr di cacao in polvere senza glutine
    • 200 gr di zucchero
    • 100 gr di olio di semi
    • 1 vasetto di yogurt (consentito)
    • 1 bustina di lievito consentito
    Versare tutti gli ingredienti tranne il lievito per 1 minuto a velocità 6.
    Aggiungere il lievito e mescolare a vel 6 per 20 sec.


    Imburrate e infarinate la teglia e cospargete a cucchiaiate la nutella sulla torta. Io ho usato la crema gianduia preparata con il Bimby e devo dire che il risultato è stato più gradevole.


    Infornate per 30 minuti a 180°






    sabato 11 ottobre 2014

    Minestrone CHIC...Anche l'occhio vuole la sua parte

    Inizia il periodo di minestroni, zuppe e bolliti...
    Anche se qui a Palermo non è proprio autunno .... e le giornate sembrano essere quelle di un Settembre infinito,il minestrone fa gola comunque.
    Devo dire che ho notato ultimamente un piccolo cambio di rotta del mio blog. I miei primi post erano dedicati quasi esclusivamente ai dolci, piano piano ho incontrato l'arduo percorso dei panificati senza glutine e di tanto in tanto rubavo la scena con un primo o un secondo....
    Negli ultimi mesi le ricette light e salutari stanno prendendo una piega interessante, nutro amore per tutto ciò che si trova al mercato ortofrutticolo. Ve ne avevo già parlato del mercato biologico in cui compro frutta e verdura ma adesso con alcuni ho instaurato un rapporto di fiducia e complicità e non abbiamo più un rapporto esclusivamente di vendita.

    Si perchè la gente esperta che riempie il mercato, ogni sabato ci inonda di consigli, ricette e curiosità su tutte le specie di vegetali e ortaggi che esistono in giro.

    Questa volta sono stata colpita dalle carote  viola.

    Valeria, la mia fruttivendola di fiducia, laureata in agraria mi ha parlato di questa specie particolare di carote che sono ottimi antiossidanti e anticancerogeni e che hanno un gusto leggermente dolciastro che si sposa bene nelle insalate o nei piatti caldi...


    Così, ho deciso di provare a fare un minestrone, utilizzando la carota viola al posto del carota arancione.

    INGREDIENTI:

    • 1 cipolla tagliati in quarti
    • 1 piccolo porro a pezzetto
    • 40 gr di olio extravergine d'oliva
    • 600 gr di verdure miste ( 1 patata, 1 carota viola, 1 zucchina, gambo di sedano)
    • 700 dl di acqua
    • 1 cucchiaino di dado (io uso quello fatto in casa con il BIMBY)
    • 1 cucchiaino di sale
    • 120 gr di gran mix della coop (riso, miglio e grano saraceno)
    Tritate la cipolla e il porro e fate rosolare 3 minuti su un tegame con bordi alti. Aggiungete le verdure e fate stufare. Con un frullatore ad immersione, frullate le verdure della grandezza che preferite.
    Unite l'acqua e il dado e lasciate cuocere 15 minuti.
    Versate la quantità di gran mix (io ho usato 120 gr) e cuocete per il tempo di cottura indicato sulla confezione.

    Potete utilizzare della pasta senza glutine o del riso semplice.

    Servite con un filo d'olio e una spolverata di parmigiano.


    Anche l'occhio vuole la sua parte.....

    martedì 7 ottobre 2014

    Frittata al vapore con BIMBY ....nuovo no, ma salutare si!

    Rischiare di scrivere tutti i post con ricette eseguite nel BIMBY o non scriverne completamente?


    Beh , decido di scrivere ancora ricette che eseguo con il mio nuovo amico in cucina; soprattutto perchè le ricette possono essere eseguite anche senza l'aiuto di elettrodomestici da cucina utilizzando ciotole e contenitori classici.


    Oggi vi parlo della scoperta della Frittata a vapore....


    SI, anche io dubitavo all'inizio della riuscita di una buona frittata....la parola stessa invoca il fritto, e tutto ciò che di untuoso e buono esiste ma ho voluto fidarmi delle dicerie...e anche questa volta devo ammettere che il BIMBY si è superato.



    PEr fare questa frittata occorre:


    INGREDIENTI:
    • 60 gr di parmigiano a tocchetti
    • 20 gr di pane raffemro a tocchetti Senza glutine
    • 6 uova
    • 1 mazzolino di erbe aromatiche (timo, basilico, prezzemolo)
    • 200 gr di zucchine
    • 2 cipollotti
    • sale q.b 
    (SE non avete il bimby il procedimento è semplice: grattugiate il formaggio con il pane; stufata la cipolla con l'olio su una padella antiaderente. Aggiungete le zucchine e un pò d'acqua e fate cuocere. In una ciotola, mescolare energicamente le uova, con sale e pepe e formaggio e il trito di erbe aromatiche e versate sulla padella. Fate cuocere qualche minuto e provate la classica mossa per poter girare la frittata)


    Se avete il BIMBY invece:

    Grattugiate il parmigiano e il pane 10 se vel 7
    Aggiungere le uova e le erbe aromatiche, frullate 5 se vel 4
    Tagliare le zucchine grossolanamente, i cipollotti, e versate tutto in una ciotola.
    Versate il composto di uova e amalgamate con un pizzico di sale.
    Foderate di carta forno, bagnata e strizzata il vassoio del VAROMA, versare il composto di uova e verdure  e ricoprire con il coperchio del VAROMA
    Cuocere, versando il brodo sulla ciotola per 30 min temp VAROMA antiorario velocità cucchiaio.


    Che dire,
    si evita sicuramente di friggere e di creare pasti untuosi che non sono salutari.
    Si mangiano verdure che potete camuffare con altri ingredienti per farle mangiare ai vostri bambini
    e gustate un piatto dal sapore delicato adatto a qualsiasi pasto.



    giovedì 7 agosto 2014

    Gelo di Anguria con BIMBY per il 100 % GLUTEN(FRI)DAY


    L' Estate da lavoratrice non è per niente un'estate frizzante se poi si aggiunge che il tempo libero lo si passa in giro per idee per la nuova casa non si ha neanche la possibilità di vedere con un binocolo il mare.
    Ma oggi è l'ultimo giorno prima delle ferie e sono carica per rilassarmi all'ennesima potenza.

    Per questo motivo, nonostante la latitanza per mancanza di tempo, vi lascio per questo gluten(FRI)Day con una ricetta freschissima e veloce da fare con il Bimby. O per chi non l'avesse da provare con pentole e pentoline....






    Gelo di Anguria con BIMBY


    1300kg di anguria rossa
    80 gr di amido di mais (consentito)
    80 gr di zucchero

    Versare l'anguria tagliata a pezzi nel Boccale. Azionare l'antiorario e frullare a vel 4 per circa 10 secondi. filtrate con l'aiuto del cestello il succo ottenuto e riversate il succo nel boccale. Aggiungete lo zucchero e l'amido e frullata 5 sev vel 5. Cuocete per 15 minuti temperatura Varoma vel 2.

    Versate il gelo nelle coppette o farcite della crostate e lasciate riposare in frigo.

    venerdì 4 luglio 2014

    Gelato alla fragole con BIMBY per il 100 % Gluten (FRI)Day.....

    Dopo una lunga assenza torno carica per raccontarvi di come il Bimby abbia agevolato la mia vita e so già che ancora dovrà svolgere tanti compiti ardui.
    Ho scattato molte foto e spero al più presto di farvi vedere le mille prelibatezze e funzionalità che questa gran bella macchina ha.
    Mi dicevano : " il contenitore è troppo piccolo", "non lo usi mai durante il giorno", "poi ti scocci"...invece io vorrei stare sempre a casa per scoprirne tutte le funzioni e potenzialità.
    Ma il Bimby, serve anche e soprattutto a questo ad aiutare le donne che come me lavorano tutto il giorno e che tornano a casa avendo poco tempo da dedicare alla preparazione della cena. Sto facendo molta pratica in vista del cambiamento più bello della mia vita.

    Oggi  vi parlo del gelato.....un meraviglioso gelato.
    Si il Bimby fa anche questo e soprattutto in poco tempo...


    INGREDIENTI:

    • 500 gr di latte congelato
    • 300 gr di frutta congelata
    • 1/2 limone
    • 100 gr di zucchero
     Polverizzate lo zucchero per 20 secondi a vel 10
    Aggiungete  le fragole congelate, il latte e il succo di 1/2 limone. Frullate per 40 sec vel 7.e 20 sec vel 4 spatolando.





    Servite subito, o ponete nel freezer e conservate per le occasioni più appropriate



    Vi ricordo di partecipare numerosi al CONTEST che GLUTENFREETRAVELANDLIVING ha lanciato qualche giorno fa. Avete un posto del cuore? Amate la fotografia?Immortalate con video e foto i vostri posti preferiti? Bene ....lasciate le vostre foto e i vostri video cliccando qui http://www.glutenfreetravelandliving.it/seconda-stella-destra/