La tradizione non tramonta mai: la crostata!

 Questo post è tutto spiegato nel titolo. Ho già postato la ricetta della crostata, ma è un must ed era molto tempo che non la rifacevo. Ho visto che con 500 kg di farina ho sfornato una bella crostata grande e una valanga di crostatine che ho deciso di farcire per metà e lasciare vuote il resto....risultato???è da sabato che facciamo colazione alternando marmellata o nutella in questa frolla che è venuta buonissima e che sa di arancia.....
La crostata è semplice da preparare, è la cura del dettaglio che fa la differenza.
1) regola n°1 : il fondo ricoperto di cioccolato lasciato raffreddare forma quella patina golosa che da dolcezza al primo morso
2) regola n°2: la frutta non va mai messa a muzzo ( per i non siculi : a caso) ma ha una sua logica e deve essere un quadro degno di esposizione!
Fatte le giuste premesse, armatevi di:

Ingredienti:
500 GR. DI FARINA SENZA GLUTINE BI- AGLUT
250 GR DI BURRO
3 UOVA INTERE
200 GR. DI ZUCCHERO
UNA PROFUMATINA DI UNA BUCCIA DI scorza d'arancia

In una ciotola versate le uova, la farina, lo zucchero e il burro cominciate a mescolare con un cucchiaio. Quando il composto si amalgama per bene versatelo su una spianatoia e continuate a mescolare. Aggiungete la scorza d'arancia e lasciate riposare la ostra palla di pasta frolla per circa due ore!
Stendete la frolla e rivestite una teglia rivestita da carta forno.

Crema pasticcera:
  • 3 cucchiai di farina (senza glutine)

  • 1/2 litro di latte (consentito)

  • 6 cucchiai di zucchero

  • 3 uova

  • una noce di burro

  • cioccolato fondente (consentito)

  • altri due cucchiai di latte 
  •  
    Preparate la crema, sbattendo le uova con lo zucchero. Aggiungete 1/2 litro di latte caldo(quindi riscaldatelo prima), e far cuocere mescolando con un cucchiaio di legno per 10 minuti. Quando la crema diventa densa aggiungere il burro e il cioccolato fondente sciolto a bagnomaria nel latte.
7 commenti

Post più popolari