Pasticcini alle mandorle

Quando ti imbatti nelle pratiche burocratiche della tua facoltà per la consegna dei documenti finali,  compreso di tesi, cd, e tasse ti rendi conto che puoi cominciare a tirare un sospiro di sollievo perchè non rivedrai molto facilmente quelle stanze che sono state le tue sale d'attese più lunghe e assurde. Le ore passate a cercare di rintracciare un fantomatico Professore, o un addetto alla segreteria non saranno mai ricompensate; però è un traguardo. Come tutti i traguardi deve essere vissuto a pieno; ed è in questa settimana di consegne, di ritardi, di corse, di stress e di tanto lavoro che ricapisci che è il momento di ricominciare la Stagione! La stagione dei dolci, delle ricette, e così nonostante lo sforzo di trasportare due casse d'acqua a mano per un tragitto immenso e aver i postumi di dolori nelle spalle ho deciso di preparare questi meravigliosi dolcetti. I preferiti di mio padre; ho cercato delle ricette su internet, avevo della farina di mandorle al 100% senza glutine e cosi....


INGREDIENTI:
  • 500 gr di farina di mandorle (senza glutine)

  • 500 gr di zucchero
  • 3 albumi
Mescolare la farina di mandorle con lo zucchero per 1 minuto. Aggiungere un albume alla volta e avviare o (le vostre manine) o un'impastatrice anche quella più piccola. 3 minuti e il vostro impasto diventerà molto compatto come quello della pasta di mandorle.

Formate delle palline e disponetele su una teglia rivestita di carta forno, ponete al centor una guarnizione a piacere o mandorle, o pinoli.....


LAsciate riposare almeno 4 ore e infornate per 15 minuti a 180°
6 commenti

Post più popolari